Consiglio regionale, finanziamenti a pioggia: approvazione con polemica

I lavori in Consiglio regionale. La giornata della memoria per le vittime del sisma 2009 è legge. Ma è polemica sui finanziamenti a pioggia.

L’AQUILA – Fibrillazioni durante i lavori in Commissione e Consiglio regionale, tra problemi tecnici e polemiche.

Giornata convulsa, quella ieri, a Palazzo dell’Emiciclo, dov’erano previsti i lavori in Commissione e Consiglio regionale. A tenere alta la tensione, prima i problemi tecnici della struttura informatica che hanno rallentato i lavori in Commissione e provocato lo slittamento del Consiglio e poi la pioggia di emendamenti al finanziamento dei provvedimenti per fronteggiare l’erosione costiera. «Ho chiesto, subito seguito dai colleghi delle opposizioni, – racconta Sandro Mariani – di portare in Consiglio solo i 2 milioni relativi all’erosione costiera, rinviando la discussione di tutti gli emendamenti e subemendamenti con i quali la Giunta Marsilio finanziava feste del cioccolato e altro. Dopo ore di discussioni, lo stesso Presidente del Consiglio Sospiri si è detto d’accordo nel portare all’attenzione dell’Assise regionale solo la somma urgenza dell’erosione costiera. Così non è stato. In Consiglio è approdato l’intero provvedimento con buona pace degli accordi presi e delle inutili ore di confronto e discussione. Migliaia di euro di finanziamenti senza senso sono stati approvati da questa imbarazzante maggioranza che ormai naviga a vista tra cartoni animati e feste del cioccolato, sempre più lontana dai problemi e dalle esigenze reali dei cittadini abruzzesi». Tra i provvedimenti approvati, Contributi regionali per l’installazione di sistemi di videosorveglianza all’interno degli edifici adibiti a luoghi di culto” (50mila euro), “Contributo straordinario al Comune di Pietranico (Pe) per la messa in sicurezza della chiesa Madonna della Croce (125mila euro), Contributo al Comune di Pratola Peligna (Aq) per la compartecipazione ai costi di messa in sicurezza degli immobili comunali (10mila euro), Contributo al Comune di Vacri (Ch) per l’organizzazione della XLII edizione settimana fieristica dell’artigianato ed agricoltura (10mila euro); Contributo a Confartigianato imprese Chieti-L’Aquila per l’organizzazione dell’undicesimo Chocofestival (10mila euro)”; Contributo all’associazione Maiella 2016 per l’organizzazione dell’evento Strisciando 2.0 programmato nel Comune di Lettomanoppello (Pe) (10mila euro); Contributo all’associazione Theate Musica Antiqua’ per l’organizzazione dell’evento Transumanzia (5mila euro), Rifinanziamento della legge regionale ‘Ordinamento della professione di guida alpina – maestro di alpinismo (…)’ (10mila euro).

“A dispetto dei ‘difensori del territorio’, Pepe e Mariani, – scrivono i consiglieri regionali della Lega Pietro Quaresimale, Antonio Di Gianvittorio, Emiliano Di Matteo e il sottosegretario Umberto D’Annuntiis (Forza Italia) – il buon senso e l’ottimo lavoro della maggioranza di governo hanno permesso di coprire il finanziamento di 2 milioni di euro da destinare ai territori feriti dalle mareggiate che a inizio mese hanno colpito la costa abruzzese. I consiglieri Dino Pepe e Sandro Mariani, rispettivamente ex assessore ed ex capogruppo di maggioranza di D’Alfonso, hanno dimostrato nei fatti il loro disimpegno verso i problemi del territorio, specie quello teramano. Ieri, infatti, al momento del voto il primo era assente e il secondo non ha partecipato alla votazione. Un atteggiamento irresponsabile che la dice lunga sul loro concetto di ‘difesa del territorio’, che rimane una semplice enunciazione di principio”. “Grazie al nostro lavoro – sottolineano Quaresimale, Di Gianvittorio, Di Matteo e D’Annuntiis – le somme destinate al ripristino della costa saranno immesse in tempi brevissimi all’interno del processo di ricostruzione e, cosa non meno importante, si è riusciti ad evitare il ricorso a debiti fuori bilancio che avrebbero gravato non poco su Regione e Comuni”. “Non accettiamo dunque insegnamenti da chi, nella fallimentare precedente legislatura, ha elargito per cinque anni milioni di finanziamenti a pioggia ad associazioni e proloco senza criterio alcuno”, concludono i consiglieri.

Dopo l’interpellanza di Pietro Smargiassi sui fondi al Jova Beach Party di Montesilvano, approvato invece all’unanimità il progetto di legge che istituisce la “Giornata della memoria del sisma 2009”, con la previsione di un concorso internazionale di arte scultorea volto alla realizzazione di statue in bronzo da collocare nei comuni e nelle frazioni aquilane che hanno subìto vittime. Sempre con voto unanime diventa legge la proposta normativa dal titolo: “Integrazione alla legge regionale 11 febbraio 1999, n. 6 (Norme in materia di tasse automobilistiche regionali)”. Il provvedimento prevede un’agevolazione ai possessori di autoveicoli e motoveicoli d’interesse storico e collezionistico, utile a favorire i tempi di pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50 per cento.

La seconda parte del Consiglio regionale dell’Abruzzo ha visto l’approvazione all’unanimità della norma “Interventi in favore delle famiglie che hanno all’interno del proprio nucleo familiare un componente affetto da grave patologia oncologica o sottoposto a trapianto”. La legge prevede aiuti destinati alla copertura delle spese di viaggio, di vitto e di alloggio, per i malati oncologici o sottoposti a trapianto, presso i luoghi in cui insistono le strutture sanitarie individuate per le specifiche prestazioni di cura. “Dotare l’Abruzzo di uno simile strumento – commentano i consiglieri del M5S Domenico Pettinari, Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi Marco Cipolletti, Barbara Stella, Giorgio Fedele e Francesco Taglieri – rappresenta un primo passo importante verso il diritto alle cure degli abruzzesi. Sempre più spesso, infatti, i pazienti con patologie oncologiche, già costretti a sopportare un grave carico fisico ed emotivo, sono obbligati a rinunciare alle cure o all’assistenza necessaria dei propri cari per motivi economici. Ringraziamo l’Ufficio di Presidenza che ha contribuito all’approvazione di questa legge. Ora sta alla Giunta emanare il regolamento che dovrà stabilire le modalità e i tempi di accesso ai benefici economici. Le famiglie dei malati oncologici o sottoposti a trapianto residenti nei Comuni della Regione Abruzzo, potranno fare richiesta di rimborso delle spese di viaggio, di vitto e di alloggio, sostenute presso i luoghi ove insistono le strutture sanitarie individuate per le specifiche prestazioni di cura”.

L’Aula ha poi approvato il progetto di legge che istituisce il concorso regionale “Per non dimenticare le vittime del terrorismo”: la Regione, con ricorrenza annuale, assegnerà cinque borse di studio a studenti di scuola media superiore, in ricordo della sulmonese Fabrizia Di Lorenzo (vittima dell’attentato di Berlino del 2016) e di tutte le vittime del terrorismo. Il Consiglio ha votato favorevolmente all’introduzione di modifiche al “Bilancio di previsione finanziario 2019-2021”, dovute alla conclusione del percorso di riallineamento contabile regionale. Parere positivo dell’Assemblea alla norma che introduce “Nuove disposizioni in materia di Consorzi di bonifica per la razionalizzazione, l’economicità e la trasparenza delle funzioni di competenza”, salutata con favore anche dal PD, a seguito dell’approvazione degli emendamenti proposti. Il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri ha chiuso i lavori dell’Aula con i ringraziamenti e gli auguri alla dott.ssa Giovanna Colangelo, titolare della Direzione Affari Legislativi del Consiglio regionale, che andrà in pensione dal primo dicembre.