Quantcast

Stella di frutta, i ragazzi egiziani aprono il terzo negozio

Il suk Stella di Frutta fa il tris con un nuovo punto vendita.

“Stella di frutta” fa il tris all’Aquila e apre il terzo punto vendita in stile suk.

Il suk “Stella di frutta” aprirà mercoledì 27 novembre sulla SS 17 dove una volta c’era il negozio C&D.

Gestito sempre dagli stessi ragazzi originari dell’Egitto che quasi 3 anni fa hanno aperto il primo punto vendita su Viale della Croce Rossa, dove per anni era allocato lo storico bar di Luciano Pitone.

Il suk di Viale della Croce Rossa è stato chiuso pochi giorni fa a causa di una sospensione del Comune dell’Aquila e motivata dalla messa in pericolo dell’igiene e della sanità pubblica.

Il secondo punto vendita invece si trova su Via Strinella, di fronte la chiesa di Santa Rita.

La scelta di aprire un terzo punto vendita è indipendente dalla chiusura, ma risale a prima della sospensione.

I suk gestiti da questi ragazzi si sono caratterizzati per la competitività dei prezzi, ma soprattutto dalla grande scelta di prodotti tradizionali e esotici.

La chiusura improvvisa del punto vendita “Stella di Frutta” ha creato non pochi problemi ai ragazzi, dal momento che erano impiegate parecchie unità, quasi tutte con famiglia e bambini, il cui unico sostentamento proveniva dal suk.

Per i ragazzi di Stella di Frutta non sono mancati in questi anni i problemic’è stato il sequestro della merce, l’ordinanza che vietava l’esposizione di frutta e verdura all’esterno, le multe e numerosi controlli.

In ogni caso la chiusura non li ha fiaccati e sono comunque pronti a mettere le cose in regola per tornare a lavorare anche su Viale della Croce Rossa, tanto che si sono già attivati e stanno risolvendo la situazione, tramite il legale che li assiste, Maria Leone, del foro aquilano.

“Nell’ottica di una proficua e positiva collaborazione con l’amministrazione comunale che si è dimostrata molto sensibile al problema manca l’ultimo step per sistemare le cose a Viale della Croce Rossa”, spiega al microfono del Capoluogo l’avvocato Maria Leone.

“Abbiamo ricevuto la relazione dell’Asm per il ripristino dello stato dei luoghi con delle direttive da seguire e con le cose da mettere a posto. Sistemato tutto richiederemo la revoca del provvedimento, Si spera insomma entro questa settimana di riaprire l’esercizio di Viale della Croce Rossa”, conclude il legale.