Caos parcheggi alla scuola Dante Alighieri

Parcheggi selvaggi e macchine "ammucchiate" ogni giorno davanti la scuola media "Dante Alighieri" dell'Aquila.

Caos quotidiano davanti la scuola media Dante Alighieri dell’Aquila a causa di parcheggi selvaggi e macchine anche in tripla fila.

Un problema, quello dei parcheggi selvaggi davanti la Dante Alighieri, già segnalato alla redazione del Capoluogo.it all’inizio dell’anno scolastico.

caos dante

Una situazione stressante, quella dei parcheggi, non solo per i genitori ma anche per i docenti dell’istituto che tra personale e alunni ospita quasi mille persone.

Intorno alle 13, ogni giorno, cominciamo ad “ammucchiarsi” letteralmente la macchine davanti il piazzale di uno degli ingressi della scuola su via Acquasanta, impedendo  così il normale flusso delle macchine e degli autobus che transitano: nel giro di pochi minuti non si trovano parcheggi utili.

L’altro ingresso, in zona Torrione, fino a qualche settimana fa presentava un restringimento per dei lavori in corso sulla strada, cosa che impediva un parcheggio comodo, generando una situazione di confusione.

Caos nei parcheggi che ovviamente si ripercuote sulla normale viabilità della zona; proprio pochi giorni fa un autobus è rimasto quasi “incastrato” a causa delle macchine disposte anche in doppia fila.

“Una situazione snervante – è il commento alla redazione del Capoluogo.it di una mamma che ogni giorno si reca a scuola per portare e riprendere il figlio – la mattina ancora ci ‘salviamo’, ma a ora di pranzo trovare un parcheggio è una vera utopia. Macchine scomposte, accalcate quasi all’ingresso della scuola”.

“La prima cosa da fare – spiega – sarebbe far capire ai genitori che non possono arrivare a prendere i figli con il muso della macchina in aula e che, qualora i loro ragazzi dovessero fare due passi, non succede nulla”.

“In ogni caso – aggiunge ancora – il caos e la situazione del parcheggio è totalmente fuori controllo. Non si vedono Vigili o comunque nessuno a controllare, nonostante ci sia lì vicino la sede della Polizia Municipale”.

traffico scuola

“Questa scuola è grandissima, scelta da molti di noi per la ricchezza dell’offerta formativa e per la preparazione dei docenti, senza contare che è abbastanza comoda da raggiungere. Ci vorrebbe un po’ di senso civico e rispetto del prossimo innanzitutto e una presenza fisica di chi è pagato per dirigere il traffico”, conclude.

Il problema, per la mamma sentita dalla redazione, è relativo principalmente agli spazi, giudicati troppo esigui, rispetto al numero di bambini, insegnanti e personale della scuola.