Quantcast

Accesso al credito, 10 milioni per le imprese del cratere

I lavori della Giunta regionale: 10 milioni per l'accesso al credito delle piccole e medie imprese del cratere. Tutti gli altri provvedimenti approvati.

Riunione di Giunta regionale, approvato il fondo a sostegno dell’accesso al credito per le aziende del cratere. Tutte le principali decisioni adottate.

La Giunta regionale si è riunita oggi a Palazzo Silone sotto la presidenza di Marco Marsilio. Tra i principali provvedimenti approvati, su proposta degli assessori Guido Quintino Liris e Mauro Febbo, l’esecutivo ha dato il via libera al provvedimento relativo alla modifica degli indirizzi strategici ed istituzionali del Fondo Sisma 2009 previsto dal programma di sviluppo “Restart”, per l’attuazione della linea di intervento “azioni di sostegno per l’accesso al credito delle imprese” per un importo complessivo pari a 10 milioni di euro. La finalità del Fondo è quella di sostenere l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese dell’area del cratere sismico attraverso l’istituzione di un Fondo di Garanzia operante attraverso il sistema dei confidi regionale, da attuare in abbinamento alla concessione di contributi in conto capitale. “Come anticipato – spiegano Liris e Febbo – abbiamo recuperato i ritardi causati dall’inerzia della precedente amministrazione nella gestione dei fondi ed oggi diamo una risposta concreta alla più rapida erogazione del sostegno economico alle piccole imprese ricadenti nel cratere. Infatti è intenzione di questa Giunta regionale sostenere l’accesso al credito delle PMI dell’area del cratere sismico, attraverso la costituzione di un fondo di Garanzia per un importo complessivo di 10 milioni di euro operante per il tramite del sistema dei confidi regionali, da attuare in abbinamento alla concessione di contributi in contro capitale, concessi a titoli di abbuono della commissione di garanzia”.

Con la stessa delibera – specificano Febbo e Liris – approviamo inoltre lo schema Accordo di Finanziamento per la gestione del Fondo di Garanzia “FONDO SISMA 2009” tra il Dipartimento Sviluppo Economico – Turismo e la società finanziaria FIRA. Finalità dell’Accordo è la gestione unitaria, flessibile e professionale delle risorse del Fondo Sisma 2009 con l’obiettivo di predisporre uno strumento operativo ed efficiente. La FIRA si impegna ad esercitare professionalmente l’attività necessaria alla gestione del Fondo e a implementare le risorse del Fondo, assicurando la gestione e il controllo sulle operazioni poste in essere nel rispetto dei principi di efficienza, efficacia ed economicità.

In apertura dei lavori – inceve – l’esecutivo, su proposta dello stesso Presidente, ha approvato il provvedimento relativo ad un finanziamento pari a 10 milioni di euro per lavori di completamento che interessano la tratta da Ateleta (km. 89+031) a Castel di Sangro (km 98+404) sulla dorsale adriatica tirrenica Fossacesia/Torino di Sangro/Castel di Sangro. La Giunta ha individuato nella TUA il soggetto attuatore. L’intervento è previsto dal Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014 – 2020 (Delibera CIPE n. 12/2018) relativo al potenziamento del trasporto rapido di massa nelle aree urbane e metropolitane. Su proposta dell’assessore Guido Quintino Liris, la Giunta ha autorizzato i Comuni di Canosa Sannita e Brittoli ad assegnare un alloggio per grave emergenza abitativa di Edilizia Residenziale Pubblica (in base alla LR 25.10.1996 “Riserva di alloggi per situazioni di emergenza abitativa”) che consente alla Regione di riservare una aliquota degli alloggi da assegnare annualmente per calamità, sfratti, sistemazione di rifugiati politici o profughi, per appartenenti alle forze dell’ordine o per gravi esigenze segnalate dai Comuni. Nel corso dei lavori, è stato approvato lo schema di accordo di programma tra Lega Navale Italiana (Sezione di Pescara), Regione Abruzzo, Comune di Pescara, Fondazione PescarAbruzzo e Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico centrale, per la riqualificazione della sede della Lega Navale Italiana. Con precedente delibera di giunta era stato individuato un contributo pari a 160 mila euro in cofinanziamento con il Comune di Pescara per la riqualificazione della sede della Lega Navale. Con la decisione adottata oggi, la giunta ha assicurato la totale realizzazione dell’intervento del valore complessivo di 800 mila euro.

Su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, è stato approvato l’accreditamento istituzionale ai sensi della L.R. 31.07.2007 n. 32 della Struttura protetta per anziani e disabili “Residenza San Giorgio” di AIRRI Abruzzo con sede a Treglio (CH) per 20 posti letto per residenza assistenziale anziani e 28 per residenza assistenziale disabili adulti). Con delibera proposta dall’assessore Nicoletta Verì è stato approvato il documento “Indicazioni set minimo di informazioni per la rilevazione delle movimentazioni dei beni sanitari e non sanitari in uso presso le aziende del SSR”. Tale iniziativa nasce a seguito dell’esigenza di disporre di dati relativi ai beni sanitari e non sanitari, inclusi i dati sulla spesa farmaceutica, con un livello di dettaglio e di tempestività adeguato alle necessità informative della Regione ed attualmente non assicurato. Il documento rappresenta uno strumento a supporto della verifica puntuale del valore delle rimanenze di magazzino e di reparto con il valore delle rimanenze iscritto a CE. Viene stabilito, inoltre, che ciascuna Asl dovrà provvedere alla nomina, di un referente per la trasmissione dei dati. La Regione dovrà adottare, entro il prossimo 31 ottobre il Piano dei Centri di Rilevazione di interesse regionale e, inoltre, entro il 30 novembre 2019, sarà istituito un gruppo di lavoro Regione/Asl n. 9 che approverà le specifiche tecniche del flusso informativo relativo ai beni sanitari e non sanitari. Entro 60 giorni decorrenti dal 30 novembre 2019, inoltre, le Aziende sanitarie dovranno predisporre un Piano di allineamento aziendale dei flussi informativi (analisi stato attuale dei flussi, obiettivi, interventi, monitoraggio e verifica.

Su proposta degli assessori Verì e Campitelli, infine, è stata autorizzata la collaborazione con l’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti – Dipartimento di Ingegneria e Geologia – per le attività di ricerca e sviluppo finalizzate alla redazione delle “Linee guida per orientare i regolamenti edilizi in chiave eco-compatibile, ecosostenibile e orientati al contenimento del rischio Radon”. Gli oneri della predetta collaborazione, a titolo di rimborso spese sostenute, sono pari a Euro 14.000,00 da individuare nell’ambito delle risorse previste per il Piano regionale di prevenzione a favore delle Università D’Annunzio e dell’Università dell’Aquila.