L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Porta a Porta ad Avezzano, il servizio che divide

Scatena polemiche e ironia sui social il servizio di Porta a Porta sul consumo di alcool tra i giovani ad Avezzano.

AVEZZANO – “Tu quanti anni hai?” “16”, “17”. “Senza la sbornia non si va avanti il sabato sera”. Il servizio di Porta a Porta sul consumo di alcool tra i giovani, ad Avezzano, divide la città.

C’è chi si indigna, infastidito da una resa, a suo dire, negativa dello stile di vita dei giovani in città. Chi, invece, si schiera contro l’abitudine a consumare alcool, propria almeno di quei giovani che hanno risposto alle domande della giornalista, nel servizio della trasmissione Rai. Tante e diverse le reazioni alla messa in onda. 

Interviste in serie realizzate durante un comune sabato sera in città. Ragazzi giovanissimi, per la maggior parte minorenni, intervistati fuori dai locali cittadini.

“Cena, locali del dopo cena e discoteche. Un filo comune unisce tutte le fasi della movida, l’alcool”, è quanto sostenuto dalla giornalista, che ha raccolto le informazioni direttamente dai giovani incontrati in città.

Poi, i risultati del giorno dopo. Cocci di vetro, bottiglie e confezioni di ogni genere lasciati fuori dai locali, il frutto di serate trascorse all’insegna dell’alcool.

Intanto, mentre Forza Italia Giovani parla di un “servizio che getta un enorme discredito su Avezzano, narrante un problema esistente in ogni città d’Italia, ma che dà un’immagine distorta della nostra realtà”, sui social si scatena l’ironia, a colpi di post e immagini sarcastiche.

porta a porta Avezzano
porta a porta Avezzano

X