L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Festival degli incontri, ipotesi rinvio

Il Ministro Dario Franceschini incontra la deputata Stefania Pezzopane. Ipotesi di rinvio ma "basta con giochetti e tatticismi" avverte Pezzopane.

Festival degli incontri, ipotesi rinvio.

È quanto si apprende dalle ultime dichiarazioni Stefania Pezzopane Deputata Pd dell’Ufficio di Presidenza Pd Camera Deputati.

«Ci sono 700.000 € dello Stato Italiano che attendono di essere utilizzati per uno scopo importante: il nostro decennale del terremoto. Ho incontrato il ministro Franceschini, è disponibile ad una proroga dei termini ed a favorire la realizzazione del Festival Incontri in un tempo più dilatato, magari proprio a conclusione del decennale e fino al 6 aprile 2020. Già in legge bilancio si può intervenire con apposita norma. »

Il Ministro aveva già risposto a una lettera del Sindaco Biondi, chiedendo al primo cittadino dell’Aquila di porre in essere tutti gli atti volti ad assicurare lo svolgimento del Festival secondo il programma previsto.

«Il Ministro è anche disponibile ad incontrare sindaco ed amministrazione comunale, ma basta giochetti.» fa sapere Pezzopane. «Ho parlato anche con il nuovo Segretario generale Salvo Nastasi che nel 2009 fu una figura fondamentale di sostegno alla ripresa delle attività culturali nelle zone terremotate ed è disponibile a sostenerci, come sempre. Voglio ed intendo svolgere fino in fondo il mio ruolo di parlamentare del territorio, espressione della maggioranza che governa il paese e certo non consentirò a nessuno di pregiudicare la realizzazione di un importante celebrazione del decennale per fini personali e di parte. Il sindaco apra le porte del comune, si apra al confronto, coinvolga, apra un tavolo di concretezze e di lavoro. Se è accaduto quello che abbiamo dovuto sopportare, è anche perché tutto è rimasto nelle segrete stanze di conciliaboli per pochi intimi, comitati dove si trovavano accordi poi sconfessati,  fino poi ad  arrivare alla rissa mediatica.»

«Il Festival può e deve esser realizzato ancora, sono assegnati ad esso 700.000 € preziosi danari dello stato che intende aiutare la città ed il territorio a dare di sé una immagine aperta, di città accogliente, libera, dove ci si incontra e si dà voce ai grandi protagonisti del nostro tempo. Il festival incontri bandisce la censura, bandisce i razzismi e rispetta gli artisti e la loro indipendenza.»

«Va quindi immediatamente liberato il decennale da orribili polemiche e querelle che non fanno bene alla città. Il sindaco ha fatto un grave errore a censurare artisti e personaggi della cultura e dello spettacolo – conclude Pezzopane -. Ha fatto un doppio errore, mentre censurava Saviano si impossessava del Festival della montagna, con dubbie procedure, tramutandola in una festa ideologica di scarso impatto ma di evidente posizionamento nello scenario della destra nostalgica. Si cambi registro, si faccia davvero il Festival Incontri e la città  e l’Italia che mette i soldi, avranno tutto da guadagnarci.»

X