Udc-Forza Italia, federazione al capolinea

L'Udc scioglie la federazione con il gruppo di Forza Italia. Scoccia: "Non è una atto politico", il Pd: "Maggioranza divisa".

L’AQUILA – Dando seguito a quanto stabilito a livello nazionale, l’Udc si smarca da Forza Italia: in Regione Abruzzo si scioglie la federazione tra i gruppi.

Nei giorni scorsi, la consigliera dell’Udc, Marianna Scoccia, ha comunicato all’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale il termine della federazione con il gruppo di Forza Italia. Per i consiglieri del PD Silvio Paolucci, Dino Pepe e Antonio Blasioli si tratta di «una decisione che dimostra ancora una volta che questo governo regionale è diviso e perde pezzi della maggioranza. Prima la spaccatura all’interno dell’azionista di maggioranza, leggasi Lega Nord e caso Fioretti, adesso l’ufficialità della rottura con l’Udc che era stato un utile alleato delle elezioni regionali».

D’altra parte, la consigliera Marianna Scoccia al microfono del Capoluogo.it ha precisato: «Nessuna questione particolare, è una decisione che è stata presa dal partito a livello nazionale. L’Udc era federata con Forza Italia, oggi non ci sono più i presupposti». Per quanto riguarda i rapporti con la maggioranza, «non ho mai detto di esserne uscita, il mio è un appoggio esterno, che significa semplicemente decidere in autonomia se votare o meno i singoli provvedimenti di questo governo regionale».