Eventi in centro, regnano maleducazione e prepotenza

Grandi eventi in centro: "Ci sarà mai una bella manifestazione che alla fine lasci tutti contenti e non inviperiti per i soliti problemi?".

L’AQUILA – Ancora un grande evento che ha portato in centro migliaia di persone. Restano però i problemi legati alla maleducazione.

«Molto interessante e suggestivo l’evento degli Sharper svoltosi in questi giorni e conclusosi questa notte, ma c’è sempre un ma e non sono mancati risvolti negativi per la città». La segnalazione a #dilloalcapoluogo si riferisce ancora alla maleducazione e prepotenza di molti avventori del centro storico. «Ieri sera si è notata la maleducazione, l’inciviltà, la prepotenza delle persone: le strade erano già dalle 23 delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Mi domando, ma è proprio tanto indecoroso porre i famigerati cassonetti in queste occasioni, in diversi punti della città, dove peraltro molti stand vendono cibo da consumare in strada? O forse è meglio vedere quei pochi, eleganti cestini stracolmi, perché contenenti a mala pena due cartoni delle pizze e quattro bottigliette a fronte di centinaia di persone presenti all’evento? Ancora una volta una cosa bella ha tanti risvolti negativi».

Altra nota dolente, i parcheggi: «Per non parlare dei soliti incivili e maleducati che parcheggiano davanti ai portoni, impedendo l’ingresso alle abitazioni a carrozzine con bambini e ai disabili, costringendoli ad attendere che i proprietari delle autovetture, con comodo, tornassero a riprendersi le loro auto. Ci sarà mai una bella manifestazione che alla fine lasci tutti contenti e non inviperiti per i soliti problemi che si ripresentano?».