L’Aquila choc, Fioravanti e Mancini si dimettono

L’Aquila 1927 non ha più il suo presidente. Paolo Fioravanti e Marco Mancini hanno rassegnato le proprie dimissioni.

L’Aquila Calcio di nuovo nel caos. Un fulmine a ciel sereno, perché di sereno si trattava, almeno fino al tardo pomeriggio di oggi.

Il progetto de L’Aquila 1927, e lo diciamo in tutta convinzione, sembrava finalmente aver trovato una maturità e una serietà di intenti tali da rilanciare una piazza storicamente importante. Eppure, come in ogni buona famiglia, disguidi e incomprensioni possono celarsi dietro una calma apparente.

Il post che ha scosso l’ambiente rossoblu arriva da Paolo Fioravanti e Marco Mancini, rispettivamente presidente e segretario di una società neonata.

Il presidente Paolo Fioravanti e il segretario Marco Mancini annunciano le proprie dimissioni da soci dell’ASD L’Aquila 1927. Ulteriori dettagli saranno oggetto di successive comunicazioni.

Ricostruire dalle macerie lasciate tra la polvere di una pianificazione, ancora una volta, poco realistica e, di certo, poco lungimirante, non era cosa facile. Eppure l’intervento del Trust, con le idee e la schiettezza che lo contraddistinguono, ha convinto in poco tempo. Al di là della partenza frenata della squadra in campionato, le campagne di avvicinamento al progetto sportivo hanno avuto riscontro immediato, lasciando intendere che una ricostruzione, in termini societari, era tutt’altro che una chimera.

Marco Mancini ha dato conferma delle proprie intenzioni alla nostra redazione spiegando che alla base della decisione condivisa con Paolo Fioravanti, ci sarebbe il feeling deteriorato, o forse mai nato, con i Red Blue Eagles. Divergenze difficilmente appianabili nella gestione societaria. Non è dato saperne di più, almeno per ora. Bocche cucite in attesa di offrire maggiori dettagli nei prossimi giorni.

Nel frattempo sulla pagina facebook della società è apparso un post di commento a quanto accaduto.

“L’ASD L’Aquila 1927 in ordine agli eventi delle ultime ore ed in particolar modo alle dimissioni del presidente Paolo Fioravanti e del segretario Marco Mancini intende comunicare che la stagione sportiva 2019/2020 proseguirà regolarmente senza alcuna ripercussione negativa derivante dall’uscita dalla compagine societaria dei nominativi sopra indicati. Nell’immediatezza sarà messa in atto una ristrutturazione dell’assetto societario con l’obiettivo di rafforzare l’associazione sportiva al fine di perseguire gli obiettivi prefissati ad inizio stagione, con l’intento volto alla massima coesione, trasparenza e lealtà in ogni forma di attività che sarà posta in essere.”