L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Concorso letterario, il Csa di Preturo miete successi culturali

Con grande partecipazione di pubblico, sabato 21 settembre si è concluso il Concorso Letterario organizzato dal Centro Sociale Anziani di Preturo.

Il Csa di Preturo miete successi culturali

Con grande partecipazione di pubblico, particolarmente interessato all’evento, si è concluso il Concorso Letterario organizzato dal Centro Sociale Anziani di Preturo.

La manifestazione culturale è stata sostenuta unicamente dalla Fondazione Carispaq locale e dall’ASBUC di Preturo. Il concorso è stato suddiviso in tre sezioni: narrativa, poesia e giornalismo, con un interessante tema, volto a valorizzare le potenzialità archeologiche, artistiche, culturali e ambientali del territorio Amiternino e Forulense.

Alla scadenza della data fissata, febbraio 2019, sono pervenuti numerosi elaborati da ogni parte della Regione.

Il giudizio dei lavori presentati è stato affidato ad una Commissione Giudicatrice di alto livello culturale, formata dal Prof. Avv. Fabrizio Marinelli, Presidente, dalla Dirigente Scolastica del Liceo Cotugno dell’Aquila, Dott.ssa
Serenella Ottaviano e dal Prof. Giuseppe Soraci, Preside emerito di diversi Istituto aquilani.

La Commissione ha lavorato con alacrità, con impegno critico sereno e approfondito, poiché gli elaborati pervenuti sono stati quasi tutti di pregevole stesura. L’individuazione dei vincitori è risultata alquanto complessa. Il giudizio
finale ha racchiuso, però, in poche ponderate parole considerazioni che hanno denotato la particolare attenzione della Commissione profusa nella certosina analisi dei lavori pervenuti.

Sabato 21 scorso, nella sede del Centro Sociale di Preturo, il Presidente del CSA, assistito dalla intera Commissione Giudicatrice, ha provveduto alla proclamazione e premiazione dei vincitori.

Per la sezione Narrativa il vincitore è stato il Signor Arnaldo De Paolis, al quale è stato attribuito, oltre al premio di euro mille, il seguente giudizio: “Una piccola novella di vita vissuta in cui la narratrice torna, con tocchi lievi e precisi, ad un tempo remoto ma sempre presente: la nascita di “bella, carina e remirosa” appare nel contesto rurale – montano come un’epifania dei suoi luoghi del cuore. Notevole nella narrazione la capacità di trasmettere suoni, odori e sensazioni,, che si traducono in un affresco familiare meticolosamente ma poeticamente tratteggiato”.

Per la sezione Poesia il premio, di pari importo, è stato assegnato al Signor Adelmo Cavuti, la cui poesia ha riportato questo giudizio: “Brevissimo flash sulla perennità dei resti delle testimonianze del passato, quiete conservatrici di emozioni. Evocativa la disposizione dei versi che adombra una clessidra, probabile immagine involontaria. Il “qui” ed “ora” condensa lo scorrere di “un” tempo, nella pace di ciò che resta”.

La sezione Giornalismo, purtroppo, non ha avuto vincitori in quanto gli elaborati presentati, pur essendo meritevoli di considerazione per la stesura, non hanno raggiunto il quoziente necessario per una adeguata classificazione.

A tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione al concorso.

Il Prof. Marinelli ha voluto sottolineare l’interessante tema posto alla base del concorso, ripercorrendo la storia della fondazione dell’Aquila voluta e sostenuta maggiormente dai Sabini, che occupavano l’area ovest del territorio, in collaborazione con i Vestini, che si erano collocati all’imbocco della Valle Subequana.

Marinelli ha avuto anche parole di elogio per il CSA di Preturo che ha saputo scegliere proprio la cultura per promuovere opportunamente lo sviluppo dell’area di competenza. Il Presidente del CSA ha ringraziato il Consiglio Direttivo per l’impegnativo e costante lavoro a cui è stato sottoposto. Lo stesso ringraziamento è andato a tutti i Soci del CSA che hanno condiviso il progetto del Concorso senza esitazione alcuna.

Naturalmente il pensiero è andato doverosamente alla Fondazione Carispaq e all’ASBUC che, con la loro partecipazione economica, hanno consentito la realizzazione del Concorso. Ai concorrenti il Presidente del CSA ha voluto sottolineare che tutti sono meritevoli di encomio e considerazione per gli elaborati di pregio presentati.

Agli stessi ha voluto anche rivolgere l’invito ad essere presenti in ogni occasione del genere, perché “ i termini da voi usati, le vostre poesie, i vostri racconti, rappresentano il seme della cultura. Proprio voi avete il dovere di
seminare questo prodotto affinché la cultura cresca, possa divulgarsi, per consentire il decollo socio economico del territorio e delle comunità che lo occupano”.

csa preturo

Merita considerazione il pensiero del Prof. Arnaldo De Paolis che, al momento della premiazione, ha dichiarato che parte del premio ricevuto sarà devoluto al CSA di Preturo per la meritoria attività svolta a favore della cultura. La parte restante dovrebbe servire per aiutare la realizzazione di un piccolo centro culturale a Barano di Tornimparte.

In chiusura della cerimonia, il Presidente ha ringraziato calorosamente Alessandra Prospero, Federico Del Monaco e Roberta Placida, validi componenti della Compagnia dei Poeti, che hanno saputo allietare la serata, captando l’attenzione dei presenti, con la magistrale lettura di alcune poesie di loro composizione.

csa preturo

Al termine della serata tutti i presenti hanno brindato al successo conseguito dai concorrenti con un aperitivo offerto dal CSA.

X