L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sharper, torna l’incontro con la scienza a L’Aquila

Sharper, La Notte Europea dei Ricercatori torna il 27 settembre. L'incontro tra il mondo della scienza e il grande pubblico.

Il 27 settembre 2019 si riconferma a L’Aquila l’appuntamento con SHARPER – La Notte Europea dei Ricercatori.

L’evento si pone come obiettivo avvicinare il grande pubblico, dai più grandi ai più piccoli, al mondo della ricerca e far conoscere ai cittadini quanto il lavoro dei ricercatori possa essere appassionante e coinvolgente.

SHARPER – SHAring Researchers’ Passion for Engagement and Responsibility

La Notte Europea dei Ricercatori è l’unico progetto italiano a carattere nazionale finanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle azioni Marie Curie del programma Horizon 2018-2019.

SHARPER coinvolge 12 città: L’Aquila, Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Trieste.

L’evento, organizzato a L’Aquila dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso in collaborazione con Gran Sasso Science
Institute, INGV, INAF, Dompé, Parco Nazionale del Gran Sasso
e Monti della Laga, Comune di L’Aquila, Regione
Abruzzo, AIF, Associazione Scienza Gran Sasso, vede ogni anno aumentare il numero di istituzioni e partner arrivati quest’anno ad oltre 25. In questo modo si viene a creare una solida rete di relazioni che contribuisce alla crescita di una nuova generazione di giovani.

Con più di 50 attività tra spettacoli, conferenze, mostre, incontri con i ricercatori, caccia al tesoro, osservazioni, laboratori e giochi interattivi per ragazzi e adulti, distribuite in diversi luoghi caratteristici della città quali: Auditorium del Parco, Palazzo Fibbioni, Piazza Duomo, Palazzo dell’Emiciclo, San Bernardino, Rettorato GSSI e Villa Comunale, Sharper tornerà a invadere L’Aquila dal pomeriggio fino a notte tarda.

La giornata del 27 si aprirà con la cerimonia d’inaugurazione all’interno della Sala Ipogea alle ore 10.30, dal titolo Ricerca e tecnologia: una sinergia vincente per la rinascita. L’evento costituirà un’occasione per dimostrare come la ricerca scientifica e la tecnologia abbiano contribuito alla ricostruzione e alla rinascita della città.

Una stimolante competizione per i più giovani è la Caccia al tesoro 3.0: Apocalypsis!, un gioco in cui attraverso indizi, ostacoli da superare e un viaggio virtuale grazie alla realtà aumentata degli Oculus Go si potrà scoprire il funzionamento del Sole. Partendo da piazza Duomo, le squadre si muoveranno tra le varie tappe del centro storico, accumulando punti che serviranno poi per decretare la squadra vincitrice.

Il cinema è una potente macchina culturale e tecnologica e si basa sull’immaginario e le professionalità dei grandi progetti spaziali e scoperte scientifiche. Questo sarà l’argomento alla base della conferenza-spettacolo Le stelle del cinema di Roberto Battiston, che si terrà all’Auditorium del Parco. In particolare sarà illustrato come nel film Interstellar, la tecnologia e la scienza hanno raggiunto livelli altissimi, alimentando il desiderio di scoprire ed esplorare il nostro universo.

Con il naso all’insù, con gli astronomi dell’Osservatorio D’Abruzzo, per l’attività Laser-party: a caccia di miti e leggende del cielo con un super laser!, dove attraverso l’aiuto di un potente fascio laser saranno raccontate storie leggendarie e antichi miti, saranno svelate curiosità e aspetti scientifici che fanno del cielo stellato uno spettacolo di una bellezza infinita. Appuntamento nell’area antistante la Basilica di San Bernardino.

A Piazza Duomo un Crime bus costituirà una scena del crimine originale: con l’aiuto della Polizia Scientifica scopriremo le tecniche e le strategie investigative.

Laboratori mobili di Guardia di Finanza, dei RIS dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco affolleranno Piazza Duomo, a disposizioni di curiosi di tutte le età.

All’interno dell’attività Einstein’s On Stage, i ricercatori dei LNGS e GSSI accompagneranno grandi e piccoli in un viaggio alla scoperta dei neutrini, della materia oscura e dei raggi cosmici, attraverso giochi e dimostrazioni. Al Dompè Lab i bambini potranno vestire i panni di piccoli biologi e sperimentare come veri ricercatori, mentre all’INGV experiences i visitatori potranno cimentarsi in esperienze e laboratori interattivi sui vulcani. Allo stand del Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, impareremo quanta matematica c’è nella vita delle api.

Quando tecnologia e divertimento si uniscono, creano qualcosa di mai visto prima: la Silent Disco. Il Piazzale dell’Emiciclo farà da palcoscenico alla discoteca silenziosa: indossando delle cuffie wireless e sintonizzandosi su una delle 3 frequenze si potrà ballare senza produrre rumore esternamente dando vita a una festa silenziosa. La serata proseguirà con il LASER DJ SHOW e a seguire CAROSONE DJ.

Tante anche le attività organizzate la mattina del 27 settembre per le scuole: dalle conferenze sui terremoti, vulcani e stelle all’osservazione del Sole, per arrivare a proiezioni all’interno del Planetario. Inoltre sarà presente il truck della Polizia Postale “Una vita da Social”, in cui sarà allestita un’aula didattica multimediale, dove gli operatori incontreranno studenti e insegnanti sui temi della sicurezza online.

Maggiori informazioni al sito: http://sharper-night.lngs.infn.it/#programma-scuole

SHARPER si rivolge a tutti è costituisce l’occasione per informarsi divertendosi e per incontrare ricercatori nei luoghi popolari della città.

SHARPER è coordinato da Psiquadro, che ha come partner l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso – INFN, l’Università di Palermo, il Consorzio EGO e il centro di ricerca Observa Science in Society.

Sito web SHARPER- L’AQUILA: http://sharper-night.lngs.infn.it/

X