L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Primi 180 giorni di Governo Marsilio, il PD: “Sei mesi a discutere sulle poltrone”

Sei mesi di Giunta di centrodestra, le critiche del Pd.

“Controconferenza” sui primi 180 giorni di Governo Marsilio del PD, che boccia la nuova Giunta.

Contestualmente alla conferenza stampa di Marco Marsilio e la sua Giunta, per la relazione sui primi 180 giorni di Governo, arriva il giudizio del PD, che boccia su tutta la linea il Governo di centrodestra. In conferenza stampa, il segretario regionale PD, Michele Fina, e i consiglieri regionali Silvio Paolucci e Dino Pepe.

pd fina paolucci pepe

«Mi sembra – ha sottolineato il segretario Michele Fina – che la Giunta regionale abbia iniziato uno scaricabarile delle proprie inefficienze sul Governo nazionale. Dopo mesi di vuoto, disattenzioni, ritardi e litigi sulle nomine, ora inizia una campagna politica contro Roma. Per coprire la propria incapacità. Bene ha fatto il Gruppo regionale del Pd ad evidenziare, punto per punto, tutti gli errori e le mancanze accumulate fin qua».

Nello specifico, il capogruppo Silvio Paolucci: «Dalla giunta lenta alla giunta ferma, sei mesi di stallo sulle nomine e sulle poltrone, di divisioni interne, e sostanzialmente zero atti di programmazione. Tutti i settori inchiodati sulle questioni più importanti. In sanità hanno impiegato 6 mesi per nominare i manager, nessun atto di programmazione è stato approvato e nulla si sa sui nuovi ospedali. Per quanto riguarda i trasporti, a rischio l’affidamento Tua, tagli e privatizzazioni. Bandi fermi, innumerevoli vertenze di lavoro, non c’è una visione su infrastrutture e turismo. Questo purtroppo il bilancio di una Giunta ferma sei mesi a discutere sulle poltrone».

X