L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Fabrizio Del Monaco, quando il fumetto diventa un mestiere

Il Capoluogo ha intervistato il vicepresidente della Scuola di fumetto Abruzzo, Fabrizio Del Monaco, in occasione della ripresa dell'anno accademico.

Qualche anno fa pensare a una scuola del fumetto in Abruzzo sarebbe potuto sembrare un progetto visionario.

Eppure da 22 anni è una realtà, anzi in questi giorni stanno riaprendo tutte le sedi ad essa collegate.

L’Aps Scuola di fumetto riprende a ritmi serrati con i suoi corsi in tutta Italia.

La Scuola, da cui essa è nata nel 1997, ormai vanta classi a Alessandria, Pesaro, Ascoli, Civitanova, Bologna, Rimini, Ravenna, Ancona e in Abruzzo a L’Aquila, Avezzano, Giulianova e Teramo.

fabrizio del monaco

Il fondatore della scuola – nonché Presidente dell’associazione, è il disegnatore Fabrizio Faina, che inizia la sua attività professionale come architetto e lavora per molte importanti imprese a Roma e in seguito nei lontani Emirati Arabi, per poi mollare tutto e dedicarsi alla sua passione: disegnare fumetti.

Scuola di fumetto Abruzzo

Nello staff della Scuola di fumetto Abruzzo vi sono Fabrizio Faina presidente e docente, Fabrizio Del Monaco vice presidente e docente, Sarah Floris docente e Clizia Bonasorte, social media manager.

Il vice presidente dell’associazione, Fabrizio Del Monaco, è un artista che appartiene visceralmente al territorio abruzzese, in quanto nato a Sulmona, cresciuto ad Avezzano, vive ora a Garrufo di Sant’Omero, in provincia di Teramo.

 

Il Capoluogo lo ha intervistato in occasione della ripresa dell’anno accademico.

«Ho sempre disegnato, sin da quando ero piccolo, anche se non l’ho mai visto differentemente da un hobby. Poi ho conosciuto un disegnatore di Avezzano, Fulvio D’Amore, ormai divenuto un noto storico, che mi faceva disegnare tutti i sabati pomeriggio. Mi diede così le prime basi.»

Interviene a questo punto anche il ricordo dell’edicola dello zio Armando a Sulmona, luogo di mille meraviglie e curiosità per un bambino appassionato di illustrazioni.

«Poi ho intrapreso gli studi di ragioneria e mi sono laureato in Economia e Commercio ma mentre preparavo l’esame di Finanza aziendale, al contempo preparavo le tavole per andare a Lucca. Ho iniziato a lavorare ma, a un certo punto, ho capito che avevo messo troppa distanza tra me i fumetti

fabrizio del monaco

Frequenta la scuola di fumetto con Fabrizio Faina che in seguito lo chiamerà per collaborare con lui e il resto è storia.

«La nostra scuola si distingue dalle altre perché ha un atteggiamento più popolare e più vicino all’utenza. Cerchiamo di andare incontro alle esigenze di tutti e di tutte le età, con una lezione a settimana che abbia una durata sostenibile (un paio d’ore)» racconta Del Monaco, reduce peraltro anche dal successo della partecipazione alla rassegna “Sulle tracce del drago”, ideata da Salvatore Santangelo.

fabrizio del monaco

Il fumetto e l’importanza della tecnica

«C’è sempre molta curiosità intorno a chi disegna, sembra sempre una cosa magica: in realtà come diceva il grande illustratore Gek Tessaro, che ho avuto tra i miei maestri “Non esiste la mano buona, in realtà disegnare è una cosa tecnica. Si insegna e si impara a disegnare”.»

fabrizio del monaco

«Quando insegno, cerco di lasciare ai miei allievi degli strumenti che siano spendibili: la passione è importante, ma il mondo del fumetto è pieno di disegnatori. Purtroppo essere molto bravi non mette al riparo dal rimanere senza ingaggio. Per questo è importante essere professionali e pragmatici.»

Anche a tale scopo e nello spirito di una stringente modernità, nelle fiere e durante le lezioni, vengono utilizzate anche le tavolette digitali, che affascinano e aiutano i ragazzi.

Fabrizio Del Monaco, gli impegni e le scuole

Del Monaco ha inaugurato il corso ad Avezzano ieri, 18 settembre, presso il Faro Campus, e si prepara ad inaugurare il corso a Giulianova il 20 settembre e a L’Aquila il 26 settembre, presso la Tana di Lupoleone, la biblioteca per ragazzi della Parrocchia San Francesco in Pettino a L’Aquila.

fabrizio del monaco

La cultura e l’editoria per ragazzi sono la grande passione dell’illustratore abruzzese, che sarà anche presente alla rassegna di Liber L’Aquila dal 29 settembre al 6 ottobre.

X