Testamento solidale, un atto consapevole e generoso

A Palazzetto dei Nobili i notai offrono consulenza gratuita sull'atto consapevole e generoso del testamento solidale. Le interviste.

L'Aquila - A Palazzetto dei Nobili i notai offrono consulenza gratuita sull'atto consapevole e generoso del testamento solidale.

in occasione della Giornata Internazionale del Lascito Solidale, presso il Palazzetto dei Nobili di L’Aquila, i notai si sono messi a disposizione degli addetti ai lavori e della cittadinanza, per fornire consulenza istituzionale gratuita sul testamento solidale, lanciando la nuova Campagna di informazione “Cosa vuoi fare da grande?”

Il Capoluogo ha intervistato il Presidente Vittorio Altiero, presidente del Consiglio Notarile di L'Aquila , Sulmona e Avezzano, e i notai Luisa RizzoAntonella Del Grosso, e Nicola Taccone.

I tre sono i relatori di argomenti quali il Dopo di Noi e le Disposizioni Anticipate di trattamento.

 

«Il testamento solidale è una disposizione di carattere testamentario, inserita in un documento che contiene le ultime volontà del soggetto, attraverso il quale il soggetto stesso attribuisce una piccola parte dei propri beni ad organizzazioni che perseguono finalità di studio, di promozione, di assistenza, rispetto alle persone che versano in condizioni di disagio.» Illustra il notaio Antonella Del Grosso.

Insomma è una donazione con un lascito per cause benefiche.

Scopo dell'incontro è dunque spiegare tecnicamente la modalità per fare un lascito solidale, i limiti della disposizione nei confronti di beneficiari che non siano i propri cari, e le regole più tecniche per perseguire una finalità solidaristica.

Un gesto significativo, alla portata di tutti e che non lede i diritti dei propri familiari.

L’iniziativa è stata promossa dal Comitato Testamento Solidale composto da 22 organizzazioni non- profit –ActionAid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Aiuto alla Chiesa che Soffre Onlus, Amnesty International, Amref, CBM, Greenpeace, Intersos, Istituto Pasteur Italia Fondazione Cenci Bolognetti, Operation Smile Italia Onlus, Fondazione Telethon, Fondazione Umberto Veronesi, Progetto Arca, Telefono Azzurro, Unicef, Università Campus Bio-Medico di Roma, Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Vidas – in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato.