Sulle tracce del Drago, L’Aquila capitale del fantasy

Sulle tracce del drago, inizia l'avventura. Tutti gli appuntamenti tra fantastico e storia.

Da venerdì 6 settembre e durante tutto il weekend, tutti “Sulle tracce del Drago”. Appuntamento tra la Villa comunale e l’Emicilo.

Presso la Villa Comunale dell’Aquila e il Palazzo dell’Emiciclo prenderà vita un mondo fantastico, dove il gioco diventa un elemento di cultura, le differenze sono premiate e si fanno originalità: Sulle tracce del Drago, la manifestazione abruzzese giunta alla decima edizione (la quinta dopo il sisma del 2009) che immergerà in un universo immaginario appassionati e appassionabili, curiosi e studiosi, bambini e adulti.

L’evento sviluppa i temi della riconciliazione e della famiglia, fondamentali nella grande epica europea e nelle più importanti saghe fantasy. Ogni sera ha un tema dedicato: il Fantastico, la Storia e il Medioevo eroico, la Mitologia di J.R.R. Tolkien. L’edizione 2019 ospita una piazza d’armi con esibizioni di maestri della scherma, l’arte della spada tradizionale, concerti di musica, una mostra di miniature fantasy, dibattiti, presentazioni di libri, laboratori, giochi di ruolo e da tavolo.

In particolare, venerdì, dopo il taglio del nastro accompagnato da una esibizione dei “Bandierai dei 4 Quarti” (alle ore 15 alla presenza di Raffaele Daniele e Roberto Santangelo) tanti saranno i momenti ludico-culturali in programma. Alle ore 16:30 – Itinerari di creatività: Diggi racconterà la nascita del nuovo logo e del coordinato grafico; alle ore 17, si terrà un seminario di scrittura creativa con Luca Centi Pizzutilli (accompagnato dalle letture di Maria Beatrice Lo Re).
A seguire il convegno: “Pensare, Raccontare, Disegnare l’Arte delle Guerra: una conversazione plurale con Giuseppe Rava, Alessandro Sansoni e Piero Visani (con letture di Maria Beatrice Lo Re). In particolare il maestro Giuseppe Rava – tra i più acclamati artisti internazionali su tematiche militari (ha pubblicato per Osprey, Focus Storia, Focus War, VaeVictis) – sarà presente anche sabato mattina presso lo stand della “Scuola di Fumetto – Abruzzo” dove incontrerà i più giovani per parlare di disegno, pittura, illustrazione e per presentare il suo ultimo gioco “Napoleon Saga”. Infine alle ore 20 – in ricordo di Lorenzo Mancinotti – verranno consegnate delle targhe commemorative a Emanuele Esposito & Gino Lucrezi: due protagonisti della scena ludica aquilana. A seguire, all’esterno, dalle ore 21 prenderà il via il programma musicale con i St. James Infirmary e gli Zero9; a seguire DJ Set. Dalle 21 alla Villa è prevista anche una animazione per i più piccoli a cura di Ludobus Ri.Scossa che si è fatto già apprezzare durante i “Venerdì per la Famiglia”.

Durante tutte e tre le giornate del festival, all’interno del villaggio, saranno presenti una fornita ludoteca per sessioni di gioco gratuite, stand di artigianato, street food, birre artigianali e fumetterie.

La manifestazione – nata da un’idea di Salvatore Santangelo – è organizzata dall’associazione L’Aquila Rinasce, che catalizza un circuito di soggetti attivi nel sociale, tra i giovani e la cultura (tra cui Il Coworking Strange Office), e si propone come modello di promozione culturale e di dialogo, stimolando l’attenzione di un pubblico colto e attento a tendenze d’avanguardia.