L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Pesca sportiva anche per i disabili a Castel di Sangro

Pesca sportiva per le persone diversamente abili. Sport e sociale, il binomio nato al laghetto della pesca di Castel di Sangro.

A Castel di Sangro il progetto di pesca sportiva anche per i disabili.

Sport e sociale. Un binomio significativo quello nato al laghetto della pesca di Castel di Sangro, ora attrezzato anche per i disabili su iniziativa dell’associazione Pescasportivi di Castel di Sangro.

L’impulso a promuovere il laghetto anche in questa direzione ha già permesso a tanti ragazzi, accompagnati da Piercarlo Fisco, delegato Cip Abruzzo, di poter praticare la pesca sportiva in questa struttura, già sede di manifestazioni internazionali di pesca sportiva.

Ma il programma delle iniziative non si ferma certamente qui. Altri eventi sono in programma, infatti, per metà ottobre, quando si terrà un’ altra manifestazione rivolta a ragazzi diversamente abili, ancora in collaborazione con l’associazione Pescasportivi di Castel di Sangro e con il Cip Abruzzo.

Roccaraso è invece in corsa per ospitare, a metà novembre, la giornata nazionale paraolimpica con la presenza di tutte le associazioni più rappresentative.

“Con questi eventi – dichiarano Gaetano Rosato e Gianfilippo De Cesare, presidente e vice presidente dell’associazione Pescasportivi di Castel di Sangro – dimostriamo che chiunque può praticare sport sia come hobby e aggregazione sociale, sia come momento di agonismo. E allo stesso tempo c’è l’intento, in accordo con le istituzioni, di valorizzare i luoghi della pesca sportiva, come ad esempio il fiume Sangro, per i cui interventi siamo già in contatto costante con l’assessore regionale al ramo, Emanuele Imprudente. Con la Regione abbiamo avviato un dialogo proficuo per valorizzare tutte le peculiarità del nostro territorio. A cominciare dal fiume Sangro risorsa ambientale, turistica ed evidentemente anche sportiva che insieme all’assessore Imprudente vogliamo sfruttare con un occhio di riguardo anche per i diversamente abili”.

X