Perdonanza, Elisa Ceci è la Dama della Croce

È Elisa Ceci la Dama della Croce della 725esima Perdonanza Celestiniana. Lei consegnerà la Croce in dono al Cardinale Giuseppe Bertello.

L’AQUILA – È Elisa Ceci, giovane sportiva che ha già preso parte alle passate edizioni della Perdonanza, la Dama della Croce della Perdonanza 2019.

Le immagini della presentazione ufficiale e la vestizione alla Basilica di Collemaggio, alla presenza del Cardinale designato.

elisa ceci Dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019

Elisa Ceci, che ha già sfilato in alcune passate edizioni – tra cui quelle del 2014 e del 2017 – avrà il compito di portare tra le sue mani la Croce che andrà in dono al Cardinale Giuseppe Bertello, colui che aprirà la Porta Santa nella 725esima Perdonanza Celestiniana.

cardinale giuseppe bertello
cardinale giuseppe bertello
elisa ceci perdonanza
elisa ceci perdonanza
concerto collemaggio presentazione dama della croce
concerto collemaggio presentazione dama della croce
concerto collemaggio presentazione dama della croce

La Croce, anche quest’anno, è stata realizzata da Laura Caliendo e Gabriele Di Mizio.

La Dama della Croce è una delle figure principali, assieme al Giovin Signore e alla Dama della Bolla, del corteo storico celebrativo. La Croce portata nel corso della sfilata, adagiata su un cuscino, viene tradizionalmente da lei consegnata al Cardinale designato.

Elisa Ceci, la preparazione

Capelli raccolti sulla nuca, un sorriso luminoso ed emozionato, sguardo profondo. È raggiante Elisa Ceci, alla vigilia del Corteo della Bolla. A curare la preparazione della Dama della Croce la parrucchiera Cinzia Monaco, da 12 anni a disposizione dell’evento più importante e più atteso per la città dell’Aquila. Cura, ogni anno, la preparazione delle dame e dei figuranti del Corteo.

elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019
elisa ceci dama della croce 2019

 

 

Foto Cortesia Daniele Di Benedetto