L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Perdonanza Celestiniana, l’arrivo del Fuoco del Morrone

Con l'accensione del Tripode si accenderà anche la 725esima Perdonanza Celestiniana a L'Aquila. Domani l'arrivo del Fuoco del Morrone.

L’AQUILA – Si alzerà alle 19,30 di domani sera, 23 agosto, il sipario sulla 725esima edizione della Perdonanza Celestiniana dell’Aquila.

Davanti alla basilica di Santa Maria di Collemaggio, il sindaco riceverà dal giovane campione di atletica Leonardo Puca il Fuoco del Morrone, con il quale accenderà il tripode della pace tra le 19,45 e le 19,50, dichiarando l’apertura della 725esima Perdonanza.

L’evento sarà diffuso in diretta su Rai 3 nel corso del notiziario della TGR Abruzzo.

A seguire, sul palco del Teatro del Perdono – appositamente allestito per la settimana celestiniana davanti alla Basilica di Collemaggio – interverranno l’Arcivescovo dell’Aquila, sua Eminenza il Cardinale Giuseppe Petrocchi, il presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e il sindaco Biondi. Al termine della parte istituzionale, prenderà il via lo spettacolo “L’Aquila rinasce”.

Perdonanza 2019, l’inizio

L’Aquila si appresta dunque a diventare un teatro a cielo aperto, tra concerti, spettacoli e rievocazioni storiche, in occasione della 725esima Perdonanza celestiniana, in programma dal 23 al 29 agosto. L’evento, che porta la città alla ribalta nazionale ed internazionale grazie al messaggio di pace e fratellanza tra i popoli che lanciò nel 1294 da Papa Celestino V, nell’anno del decennale dal sisma del 6 aprile, assume una valenza ancor più significativa per l’intera Città ma non solo. Un appuntamento straordinario che porta ogni anno nel capoluogo abruzzese oltre 100.000 presenze, nei sei giorni di festeggiamenti.

Domani, pertanto, la scenografia mozzafiato della Basilica di Collemaggio farà da cornice ad una serata di grandi emozioni. “L’Aquila Rinasce” questo il nome dell’evento inaugurale ideato da Leonardo De Amicis e scritto con Paolo Logli, realizzato all’Aquila per l’Aquila con uno sguardo rivolto al futuro, a sottolineare la rinascita della Città e il forte legame dei suoi abitanti con un territorio ricchissimo, soprattutto umanamente. La conduzione della serata è affidata a Lorena Bianchetti e vedrà salire sul palcoscenico artisti incredibili come: Gianni Morandi, Amii Stewart, Paolo Vallesi, Simona Molinari, Piero Mazzocchetti, Stefano Di Battista, Vittoriana De Amicis, tutti insieme in un abbraccio corale a questa meravigliosa Regione. Lo spettacolo sarà arricchito dalle straordinarie voci narranti di: Giancarlo Giannini, Franco Nero e il premio Oscar Vanessa Redgrave. Le tre star internazionali attraverso testimonianze e letture di testi realizzati per l’occasione faranno da fil rouge all’intera serata, in un crescendo di emozioni.

Non solo grandi big in questo show: il maestro De Amicis, infatti, ha voluto puntare soprattutto sui giovani, sulla formazione e sul territorio, con la fusione artistica tra l’Orchestra Nazionale dei Conservatori d’Italia, i ragazzi del Conservatorio “Casella” dell’Aquila e i cori scelti tra le compagini del comprensorio, che saranno protagonisti sul palco, insieme ai grandi artisti. Anche questa scelta sottolinea il forte desiderio di mantenere salde le radici con il passato, ma come lezione per un futuro migliore. E quale immagine più rappresentativa di un territorio che rinasce del mix fra giovani musicisti locali e quelli provenienti da tutt’Italia.

“L’Aquila Rinasce” è solo il primo dei numerosissimi appuntamenti che coinvolgeranno tutta la città nei giorni della Perdonanza: dallo spettacolo “Il Volo per l’Aquila” creato per l’occasione da Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone, che compongono il trio di fama mondiale Il Volo, a Enrico Brignano con il suo abbraccio all’Aquila, per giungere all’imperdibile concerto di Fiorella Mannoia che ritorna a dieci anni di distanza dal sisma, insieme a lei Luca Barbarossa, Paola Turci e Noemi. Ogni artista coinvolto porterà con sé il suo personale legame con l’Abruzzo “regalando” non solo un grande spettacolo, ma anche un personale augurio per un futuro luminoso e costellato di successi.

L’ingresso sarà libero e non occorrono prenotazioni.

X