L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Qualità della vita in Abruzzo, Teramo al primo posto e L’Aquila in coda

Per divertirsi e stare bene in Abruzzo bisogna andare a Teramo Nella classifica provinciale Pescara è seconda. Seguono Chieti e L'Aquila. Ma la regione è lontana dalle prime posizioni per qualità della vita e benessere.

In Abruzzo per avere una buona qualità della vita e divertirsi bisogna andare a Teramo.

Nella classifica provinciale sulla qualità della vita Pescara è seconda. Seguono Chieti e L’Aquila. Ma la regione è comunque lontana dalle prime posizioni per qualità della vita e benessere.

I dati arrivano da un report stilato dal Sole 24ore, realizzato dal centro studi del quotidiano economico, che analizza la qualità della vita partendo da dati Istat, Infocamere e Siae.

L’attenzione è stata focalizzata seguendo tre filoni: attrattività, servizi, offerta culturale.

Nella classifica generale Teramo è al 35esimo posto, prima delle abruzzesi, seguita da Pescara e Chieti. Purtroppo, la provincia dell’Aquila è all’ultimo posto su 107 territori analizzati.

Insomma per il Sole24 ore, nel capoluogo d’Abruzzo non si sta benissimo e sicuramente la qualità della vita non è tra le migliori in Italia.

Nonostante la massiccia presenza di aree protette, numerose istituzioni culturali, musicali e teatrali (come il Teatro Stabile d’Abruzzo, gli indicatori per la provincia più verde d’Europa sono tutti al ribasso.

La spiegazione sembra essere legata ancora al post sisma: nonostante gli sforzi per superare i drammatici effetti del terremoto, la città e tutto il suo hinterland, sono ancora lontani dagli standard raggiunti fino al 2009.

Per quanto riguarda “Mostre ed esposizioni”, rileva Il Sole 24 Ore, è addirittura fra le peggiori, piazzandosi al 98esimo posto in Italia.

Dopo la provincia dell’Aquila solo Verbano Cusio Ossola, Sondrio, Agrigento e Caltanissetta, Crotone, Enna, Isernia, Rieti e Vibo Valentia, tutte a fondo classifica al 102esimo posto.

In testa alla classifica dei territori dove la qualità della vita  milgiore per cultura e turismo c’è Rimini.

Seguono nell’ordine Venezia, Firenze, Trieste, Milano, Siena, Grosseto, Livorno, Gorizia e Pisa.

Roma è al 14esimo posto, subito prima di Lucca. All’ultimo posto, invece, c’è la provincia di Enna. La precedono Isernia, Agrigento, Lodi, Frosinone, Lecco, Rieti, Avelino, Reggio Calabria e Potenza.

Per quanto riguarda la voce “Tutti gli spettacoli”, in testa c’è Chieti (14esimo posto), seguita da Pescara (36esimo), Teramo (59esimo), L’Aquila (85esimo).

In testa alla classifica per la voce “Ristoranti e bar”, troviamo sempre Teramo (16esimo posto nazionale), seguita da Pescara (17esimo posto), Chieti (39), L’Aquila (43).

La regina abruzzese per “Ricettività e natura” è Pescara, al 37esimo posto; seguono Teramo (39), Chieti (52) e L’Aquila (al 93esimo posto).

In testa alla classifica per “Densità turistica”, troviamo Teramo, al 28esimo posto; seguono Pescara(al 55° posto), Chieti (78°) e L’Aquila (97°). A primeggiare per il “Teatro” è Pescara, sempre a metà della classifica nazionale (52esimo posto), seguita da L’Aquila (57), Chieti (66) e Teramo (83).

Per la voce “Cinema” in testa, al terzo posto della classifica nazionale c’è Pescara, mentre per quanto riguarda le librerie il primato spetta a Teramo (decimo posto).

L’Aquila continua a detenere il primato regionale per la voce “Concerti” (31esimo posto), ma è al 98esimo per mostre ed esposizioni. Al quarto posto della classifica nazionale svetta ancora Teramo, per la voce “Permanenza delle strutture ricettive”.

X