L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Verifica di programma, subito l’ok di Marsilio: “L’Abruzzo non può stare fermo”

A stretto giro di posta il sì del presidente Marco Marsilio alle richieste della Lega. Convocata la riunione per la verifica del programma.

L’AQUILA – Lunedì prossimo la verifica di programma chiesta dalla Lega. Il presidente Marco Marsilio convoca gli assessori.

Non ci ha pensato molto, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, a dare seguito alle richieste della Lega, che oggi pomeriggio in conferenza stampa ha chiesto una verifica di programma, senza la quale non avrebbe partecipato ai lavori di Giunta con i suoi quattro assessori. «Lunedì mattina alle ore 10 – ha scritto infatti Marsilio in una tempestiva nota – ho convocato a L’Aquila una riunione con gli assessori, i consiglieri della maggioranza e i dirigenti dei partiti che formano la coalizione, per dare avvio alla verifica sull’attuazione del programma a gran voce richiesto dalla Lega. L’Abruzzo non può restare fermo un solo minuto. La riunione sarà l’occasione per dare modo al Presidente e a tutta la Giunta di relazionare sullo stato di attuazione del programma e di capire insieme se e quali argomenti siano stati trascurati o diversamente interpretati nell’azione di governo. La Giunta, già convocata nella stessa mattinata, è stata posticipata al pomeriggio, al termine della riunione».

Era stato l’onorevole Luigi D’Eramo ad annunciare la richiesta dell’apertura della verifica di programma e «fino a quando non ci sarà, la Lega non parteciperà a sedute Giunta, se non per atti importanti e inderogabili. Autonomia differenziata, aree interne e costiere, sicurezza, sviluppo, detassazione, questi sono i temi su cui vogliamo confrontarci, come abbiamo già fatto, ma adesso dobbiamo calendarizzare e dire agli abruzzesi come e quando attueremo questi punti».

Da qui, la tempestiva risposta del presidente Marco Marsilio.

Via libera alla verifica anche dal coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi, che però sottolinea: «L’amministrazione comunale di L’Aquila, prima, e la Regione appena dopo, due enti guidati da uomini di Fratelli d’Italia in un clima di sostanziale armonia con la coalizione di centrodestra, sono stati fatti oggetto di critiche per certi versi pretestuose nel merito di alcuni argomenti, da parte dei vertici regionali della Lega, il tutto nell’arco di poche ore. In questi primi sei mesi di governo il presidente Marsilio, onorando il mandato elettorale, si è adoperato in tutte le sedi istituzionali senza risparmiarsi per creare le condizioni di rilancio della Regione, malgrado le gravi difficoltà ereditate dal malgoverno del centrosinistra. Siamo stupiti, oltre che amareggiati, per critiche ingenerose che cercano di sminuirne il ruolo e le prerogative, nonché l’enorme lavoro svolto, peraltro portato avanti con determinazione dall’intera coalizione (compresi gli uomini e le donne della Lega) che in Giunta regionale, Consiglio e Commissioni consiliari si sono impegnati con grande spirito di collaborazione e piena sintonia, segnando sin da subito una netta inversione di tendenza».

Nessun problema, però, sul fronte della verifica: «In riferimento alla richiesta di maggiore confronto, si ricorda che tale esigenza è già stata manifestata in più occasioni dal presidente Marsilio per affrontare sia le questioni locali che quelle nazionali, al fine di ottenere risultati importanti per la nostra regione. Ben venga, pertanto, una verifica tra le forze di maggioranza sulle attività di Giunta. Sarà anche l’occasione per evidenziare i tanti obiettivi raggiunti, di cui qualcuno pare non abbia colto la valenza. Fratelli d’Italia è pronta a parteciparvi, purché tutto avvenga in tempi rapidissimi. Gli abruzzesi hanno bisogno di risposte immediate e non possiamo permetterci il lusso di rallentare l’azione amministrativa del governo regionale».

X