Quantcast
Luigi D'Eramo: "La Lega fuori dalla Giunta fino alla verifica di programma" - Il Capoluogo
Politica

Luigi D’Eramo: “La Lega fuori dalla Giunta fino alla verifica di programma”

Abruzzo, l'annuncio di Luigi D'Eramo: "La Lega non parteciperà alle riunioni di Giunta fino alla verifica di programma".

REGIONE ABRUZZO – La Lega chiede verifica sul programma. Luigi D’Eramo: “I nostri assessori non parteciperanno più alle riunioni di Giunta fino alla verifica”.

Gli assessori abruzzesi della Lega non parteciperanno alle riunioni di Giunta – salvo provvedimenti urgenti e inderogabili – fino all’apertura della verifica di programma. Lo ha annunciato il deputato aquilano della Lega, Luigi D’Eramo, nella conferenza stampa di oggi pomeriggio a Pescara.

L’incontro è stato aperto dal coordinatore regionale, Giuseppe Bellachioma, che ha sottolineato: «Da domani in poi bisognerà cambiare metodo, rispetto a quello attuato finora, che non è democratico e lede la volontà popolare e principi fondanti del nostro partito che in questa prima fase non ha potuto incidere sui temi importanti, come autonomia, sicurezza, lavoro e investimenti. Da oggi in poi la Lega non tollererà più che una forza politica primaria venga ridotta a spettatore. Saremo attori protagonisti».

A seguire, l’annuncio dell’onorevole D’Eramo, con la richiesta chiede dell’apertura della verifica di programma e «fino a quando non ci sarà, la Lega non parteciperà a sedute Giunta, se non per atti importanti e inderogabili. Autonomia differenziata, aree interne e costiere, sicurezza, sviluppo, detassazione, questi sono i temi su cui vogliamo confrontarci, come abbiamo già fatto, ma adesso dobbiamo calendarizzare e dire agli abruzzesi come e quando attueremo questi punti».

Sarcastico il commento del consigliere regionale PD Silvio Paolucci: «Da Giunta lenta a Giunta ferma. Dopo le incertezze sul piano sanitario, la bocciatura sui trabocchi, la fragile gestione delle crisi industriali, la Lega non lega più e si arena sull’unica attività di questi mesi: la spartizione delle nomine. Per la precisione quelle pesanti per individuare i vertici della sanità regionale. Avevamo già detto nei mesi scorsi che una coalizione costruita per fare più uno elettoralmente non avrebbe significato una coazione coesa di governo. Tant’è – conclude Paolucci – siamo passati da una giunta lenta a una giunta ferma».

leggi anche
coltelli
Politica
Fratelli coltelli, la crisi con la Lega da L’Aquila alla Regione
bellachioma-d'eramo
Politica
Lega Abruzzo: “È il momento di cambiare metodo in regione”
francesco de santis
Politica
Lega, De Santis: “È venuto meno lo spirito del 2017”
pierluigi biondi
Politica
Biondi e l’ultimatum della Lega: “Se serve un chiarimento sono a disposizione”
luigi d'eramo
L'aquila
Lega, ultimatum a Biondi: “Potrebbe venir meno il nostro appoggio”
salvini pescara
Politica
Crisi di Ferragosto, notte insonne per i Parlamentari abruzzesi
biondi marsilio
Politica
Marsilio si piega, ma alla Lega non basta
comizio meloni biondi
Politica
Pierluigi Biondi, una candidatura possibile
verifica di programma
Politica
Regione Abruzzo, verifica di programma: le richieste della Lega
fina gr ap
Politica
Pd Abruzzo verso le elezioni, Fina: nulla è scontato