L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Mobilità e Parcheggi, il Comune chiede il fallimento

Il Comune chiede il fallimento di Mobilità & Parcheggi, società che per anni ha gestito il Terminal di Collemaggio. Debiti per oltre 800mila euro

Oltre 800mila euro: a tanto ammontano i debiti che M&P – Mobilità e Parcheggi, la società che per anni ha gestito il Terminal di Collemaggio – ha nei confronti nel Comune.

E il Comune dell’Aquila, dopo aver revocato la gestione alla società, ora passa al contrattacco.

Negli scorsi giorni l’ufficio legale del Comune dell’Aquila ha infatti chiesto al Tribunale il fallimento della società e si attende la data per la prima udienza in cui verrà discussa la vicenda. La richiesta di fallimento poggia su ingiunzioni di pagamento che ci sono state negli ultimi anni, cui ha fatto seguito anche il provvedimento di revoca della concessione.

Secondo i ricorrenti – a quanto riporta Il Centro – non vi è stato alcun modo di recuperare quelle somme e si desume, ma questo va provato, che la società versi in una tale situazione di insolvenza, certamente non voluta, da non poter adempiere alle proprie obbligazioni.

Il Comune – dopo la sentenza del Consiglio di Stato, che ha respinto la richiesta sospensiva M&P contro il provvedimento di revoca della concessione del parcheggio di Collemaggio e degli altri parcheggi sul territorio comunale – non è ancora rientrato fisicamente in possesso della struttura.

Come spiegato dall’assessore Carla Mannetti al Capoluogo.it, infatti, il 22 luglio si è tenuto il primo incontro tecnico – aggiornato agli inizi di agosto – per la predisposizione del cosiddetto verbale di consistenza, per il “passaggio di consegne”, che presumibilmente si farà dopo Ferragosto.

Da lì, la gestione provvisoria da parte del Comune, con il coinvolgimento dell’AMA, e poi il bando per il nuovo affidamento.

Resta irrisolto però il nodo legato ai dipendenti.

X