Francisco Sancho, il pellegrino dei record a L’Aquila per la Perdonanza

Tappa all’Aquila di Francisco Sancho, il “pellegrino dei record”, per la 725' edizione della Perdonanza Celestiniana

Tappa all’Aquila di Francisco Sancho, il “pellegrino dei record”, come è stato definito dalla stampa internazionale, spagnolo di origine, che vive in Italia.

E’ stato accolto oggi a palazzo Fibbioni dal vicesindaco Raffaele Daniele, come “pellegrino” di pace, in occasione della 725 edizione della Perdonanza Celestiniana, nel suo lungo tragitto da “Finibus Terrae” (S. Maria di Leuca) a “Finisterrae” (Santiago di Compostela).

Oltre 9.358 chilometri che percorrerà a piedi, 5.323 km all’andata e 4.035 km al ritorno.

“Con grande orgoglio da amministratore e da cittadino aquilano – ha detto il vice sindaco dell’Aquila Raffaele Daniele – saluto questa importante iniziativa, che s’inquadra nel protocollo del Fuoco del Morrone, partito
tanti anni fa e che quest’anno auspichiamo abbia il suo giusto riconoscimento, anche al di fuori della nostra comunità. Grazie all’iniziativa del pellegrino Francisco Sancho, che nel corso del cammino si sta occupando di georeferenziazione, studio del percorso, segnalamento e messa in sicurezza, l’intero Cammino del Perdono sarà inserito pienamente nel sistema dei Cammini europei”.

Francisco Sancho è stato nominato oggi dal Movimento Celestiniano “Cavaliere di Celestino”, per la sua opera di promozione della figura del pontefice durante il Cammino del Perdono, che va da S. Michele Arcangelo a
Firenze e che collega, tra l’altro, il luogo di nascita di San Pietro Celestino, S. Angelo Limosano (CB), alla città dell’Aquila.

Il Fuoco di Celestino, giunto al suo 40^ anno, anticipa la Perdonanza Celestiniana, iniziando il suo percorso dall’Eremo di Sant’Onofrio al Morrone, e raggiungerà L’Aquila il prossimo 28 agosto, percorrendo in 22
km le tappe fondamentali del tragitto di Celestino V verso la sua incoronazione, passando attraverso alcuni dei luoghi che conservano ancora una forte spiritualità ed una bellezza mistica, nel tratto da Sulmona al
capoluogo d’Abruzzo.

Emozionato Floro Panti, presidente del Movimento Celestiniano, nell’insignire il pellegrino Francisco Sancho, ha sottolineato che, grazie a questo collegamento con il Cammino del Perdono, L’Aquila potrà finalmente intavolare una trattativa con la Basilica di Santiago per un gemellaggio religioso e culturale che sarà base per un incremento di
futuri interscambi turistici.

Prossimo appuntamento il 16 agosto alla Badia morronese per la cerimonia celebrativa dei 40 anni del Fuoco del Morrone.