Furto con destrezza in pieno giorno, caccia ai tre ladri

In due distraggono un negoziante, il terzo ruba l'incasso. Furto in pieno giorno a L'Aquila. L'episodio nei pressi di piazza d'Armi. I dettagli.

L’AQUILA – Furto in pieno giorno in un’attività commerciale nella zona di piazza D’Armi: rubato l’incasso e oggetti personali.

Si sono presentati in tre, due hanno distratto il gestore dell’attività commerciale e un terzo – senza farsi notare – ha sottratto portafogli e oggetti personali. È accaduto nei giorni scorsi, intorno alle 14, quando i tre, due uomini e una donna, sono entrati in un’attività commerciale nei pressi di piazza D’Armi per mettere a segno un furto.

Tecnica “consolidata”, quella utilizzata dai tre malintenzionati: mentre in due hanno intrattenuto il gestore, chiedendo di visionare vari articoli, la terza persona, approfittando della distrazione del gestore, ha rubato il portafogli contenuto dentro al bancone del negozio, con l’incasso di diverse giornate di lavoro, carte di credito e documenti personali. Non contenti, hanno rubato anche le chiavi dell’auto, di casa e del negozio.

Messo a segno il colpo, si sono allontanati indisturbati, chiedendo all’esercente di mettere da parte gli articoli visionati perché sarebbero venuti a comprarli in seguito. Il negoziante, infatti, si è accorto del furto solo dopo un’ora, e ciò ha permesso ai malviventi di allontanarsi indisturbati. Sull’episodio indagano le forze dell’ordine.

Da verificare se i ladri abbiano tenuto tutto il bottino o buttato almeno documenti e chiavi. Nel caso, l’appello – a chi ritrovasse il maltolto – è di contattare le forze dell’ordine per la restituzione del materiale al legittimo proprietario.

L’episodio rileva l’importanza, da parte degli esercenti, di prestare particolare attenzione a questo tipo di situazioni: “Vi prego scrivere un articolo sul vostro giornale sulla vicenda, – scrive la fonte al Capoluogo.it – anche per mettere in guardia altri esercenti sulla possibilità di essere derubati da questi delinquenti”.