Villa Sant’Angelo, revocato l’affidamento del campo sportivo

La Giunta comunale di Villa Sant'Angelo revoca la convenzione per l'affidamento del campo sportivo alla Gran Sasso Rugby.

L’amministrazione comunale di Villa Sant’Angelo revoca l’affidamento della gestione del campo sportivo alla Gran Sasso Rugby.

La Giunta comunale di Villa Sant’Angelo ha approvato la delibera n°32 del 24 luglio 2019 con cui risolve per inadempienze la convenzione con l’associazione Gran Sasso Rugby per la gestione del campo sportivo comunale.

A far scattare la decisione, come si legge nella delibera pubblicata nell’Albo pretorio del Comune, la relazione del Responsabile dell’Ufficio Tecnico, che in data 7 giugno 2019 si è recato presso gli impianti sportivi, rimettendo al Sindaco la relazione sullo stato di manutenzione degli stessi impianti sportivi: “Gli impianti sportivi di Villa Sant’Angelo versano in uno stato di manutenzione e di conservazione che evidenzia un quasi toltale abbandono della struttura. Si evidenzia il mancato rispetto degli articoli 7 ed 11 della citata convenzione da parte del Concessionario ASD GRAN SASSO RUGBY. Si ravvisano gli estremi per lo scioglimento della convenzione tra il Comune di Villa Sant’Angelo e l’ASD GRAN SASSO RUGBY”.

In ballo, anche 100mila euro del rimborso di tutti i costi sostenuti dal comune di Villa Sant’Angelo per i consumi energetici a partire dalla data di stipula della convenzione (07/12/2011), a seguito delle precedenti sollecitazioni (anche ad effettuare la delle utenze). Il Comune ha quindi dato 15 giorni di tempo all’associazione per adempiere agli obblighi della convenzione, che è stata poi revocata, non essendo state soddisfatte le richieste dell’ente.