L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Media distribuzione a Centi Colella, la Commissione prende tempo

La Commissione Gestione del Territorio rinvia il parere sul cambio di destinazione d'uso del terreno a Centi Colella per la Media distribuzione.

L’Aquila – Rinviato il voto sulla delibera di Giunta per il cambio di destinazione d’uso per un terreno a Centi Colella, da destinare alla media distribuzione.

Nulla di fatto questa mattina a Villa Gioia, dove si è riunita la Commissione Gestione del Territorio presieduta da Luca Rocci, per quanto riguarda il passaggio di destinazione d’uso per la media distribuzione di un terreno in località Centi Colella, così come approvato in Giunta. Su proposta di Ersilia Lancia, infatti, la Commissione – con l’astensione della Lega – ha votato il rinvio per approfondimenti. Intanto il provvedimento è stato illustrato dall’assessore Daniele Ferella ed è stato anche sentito il presindente di Confcommercio, Angelo Liberati.

seconda commissione

Prima del rinvio, sono stati approvati gli altri provvedimanti: Permesso di costruire in deroga ai sensi dell’ex art. 14 del D.P.R. 380/01, progetto per la realizzazione dell’edificio per la sede dell’Amministrazione separata dei beni demaniali dei naturali, in Piazza Duomo di Arischia, committente Amministrazione Separata dei beni demaniali dei naturali di Arischia; eliminazione del graficismo di pericolosità scarpata (PS) Codice 11359 dalla cartografia P.A.I. in località Coppito – L’Aquila e passaggio a struttura definitiva di fabbricato di civile abitazione in Paganica edificato in base alla D.D. 58/2009 su area a destinazione urbanistica arrt. 30 bis delle NTA – Ditta Speranza Roberto.

Infine, la questione della media distribuzione a Centi Colella, che però dovrà essere nuovamente affrontata per approfondimenti, così come chiesto dalla stessa maggioranza e votato anche dall’opposizione. Astenuta la Lega.

Le interviste all’assessore Daniele Ferella e al presidente di Confcommercio, Angelo Liberati.

X