L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Cagnano Amiterno, ancora in attesa gli assegnatari dei SAE

Sono ancora in attesa le 12 famiglie assegnatarie delle SAE di Cagnano Amiterno. Utenze allacciate e assegnazioni firmate ma ancora nessuna consegna.

CAGNANO AMITERNO – Sono ancora in attesa le 12 famiglie assegnatarie delle SAE, le Soluzioni Abitative di Emergenza di Cagnano Amiterno.

Le soluzioni abitative che si erano rese necessarie dopo il terremoto del 18 aprile 2017 per alcune famiglie di Cagnano Amiterno, non sono ancora state consegnate, nonostante la firma a marzo delle assegnazioni.

SAE Cagnano Amiterno, la firma a marzo

«Siamo stanchi e increduli.» hanno dichiarato a Il Capoluogo alcuni degli assegnatari dei SAE. «Abbiamo firmato l’assegnazione dei moduli abitativi il 29 marzo 2019; ad oggi ancora non abbiamo le chiavi e non possiamo prendere possesso dell’alloggio, nonostante l’avvenuto allaccio delle varie utenze. »

«L’allaccio delle utenze peraltro, necessario per il trasferimento, ci era stato richiesto chiaramente.»

Alcune famiglie hanno le utenze attive già dal mese di maggio 2019 e ancora non possono entrare nell’alloggio.

SAE Cagnano Amiterno, in attesa dell’inaugurazione

«Le motivazioni ufficiali sono che al momento dobbiamo attendere che la ditta delle pulizie finisca di ripulire i 12 SAE e che vengano inaugurati in forma ufficiale e pubblica. Ci chiediamo quanto dobbiamo ancora attendere per la pulizia di 12 alloggi e per la loro inaugurazione?»

Parte degli assegnatari vive attualmente “in appoggio” a Cese di Preturo, nel complesso del Progetto CASE, in virtù dell’imminente ritorno a Cagnano Amiterno.

«Abbiamo fatto scelte di vita condizionate dalla convinzione di tornare presto a casa nostra. Continuiamo a iscrivere i nostri figli a scuola a Cagnano, anche se alcuni di noi si sono trasferiti a Paganica. Vogliamo delle certezze, perché continuare a vivere così è un grosso sacrificio per tutti.» prosegue una delle mamme delle 12 famiglie.

«Vogliamo una data e la chiediamo a gran voce. Siamo stanchi di aspettare non si sa cosa.»

sae

SAE Cagnano Amiterno, le premesse

Gli alloggi sono stati realizzati in località di S. Cosimo, area interna al centro abitato, dopo il terremoto del 2017.

A fine maggio 2018 la Regione Abruzzo – Centro Operativo Regionale (C.O.R.) nella persona del RUP Geom. Giuseppe Fiaschetti e il personale tutto della “Funzione Strutture Provvisorie di Emergenza F-4, insieme al Sindaco di Cagnano Amiterno Iside Di Martino, diedero l’avvio alla realizzazione delle prime 12 abitazioni di emergenza.

Il 28 Maggio 2018 presso il COR Abruzzo (Centro Operativo Regionale), era stato redatto infatti il verbale di consegna delle SAE (Soluzioni Abitative di Emergenza).

Entro pochi mesi avrebbero dovuto prenderne possesso gli abitanti negli edifici con inagibilità “E” e quelli interessati da rischio esterno di non rapida risoluzione.

Ad oggi gli alloggi di emergenza ancora non sono stati consegnati.

X