L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

L’Aquila Rugby Neroverde è campione d’Italia

L’assegnazione del tricolore del campionato italiano di rugby a 13 si è deciso all’ultima giornata della "Final Three" della Revolution League

L’Aquila Rugby Neroverde è campione d’Italia al Revolution League Trofeo dei Priori che si è disputato a Perugia.

L’assegnazione del tricolore del campionato italiano di rugby a 13 si è deciso all’ultima giornata della “Final Three” della Revolution League, organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League (LIRFL).

Gli atleti neroverdi hanno avuto la meglio contro i Galdiators Roma XIII e gli Hammers Umbria conquistando così l’ambito titolo che riporta una speranza per la palla ovale nel capoluogo d’Abruzzo.

RUGBY 13: L’AQUILA NEROVERDE CAMPIONE D’ITALIA, LE CONGRATULAZIONI DI SINDACO E ASSESSORE ALLO SPORT

“La vittoria della formazione dell’Aquila Neroverde nel campionato italiano di rugby a 13 testimonia il profondo legame di questa terra con la palla ovale. Per il secondo anno consecutivo il tricolore rimane in città: una conferma che premia gli sforzi profusi dentro e fuori del campo”.

Lo dichiarano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore del Comune allo Sport, Vittorio Fabrizi.

“Agli atleti, ai componenti di tutto lo staff tecnico e dirigenziale del sodalizio giungano le più sincere congratulazioni per questo importante successo a nome dell’intera municipalità aquilana”, concludono.

“Campioni d’Italia per il secondo anno consecutivo, – aggiunge il presidente del Consiglio comunale Roberto Tinari – i ragazzi della formazione neroverde dell’Aquila Rugby League nel campionato italiano di rugby a 13, hanno dimostrato nuovamente un grande spirito di squadra e di gioco a conferma del profondo attaccamento del territorio con la palla ovale. Un grazie agli atleti che ci danno speranza e che incarnano davvero i valori più nobili dello sport, ma anche agli allenatori, Alessandro Marozzi e Federico Galeota, e a tutto lo staff che li ha supportati in questo percorso”.

X