L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Avezzano, sul destino del mercato spunta via Marconi

A Palazzo Città si torna a parlare del destino del mercato di Avezzano. Incontri in comune, in settimana: sul tavolo l'ipotesi dello spostamento a via Marconi

AVEZZANO -Mercato di Avezzano, riaffiora l’ipotesi centro.

Si torna, ancora una volta, a parlare di spostamento del mercato dalla zona Nord e riportarlo, quindi, nuovamente in centro città. Questa volta si parla di via Marconi.

La questione, che ormai si trascina da tempo, rientra nei punti che l’ex opposizione di Avezzano aveva messo nero su bianco come priorità da affrontare con il commissario prefettizio, Mauro Passerotti. Un nodo da sciogliere che l’amministrazione De Angelis, naufragata nel consiglio comunale dell’8 giugno scorso, si era ripromessa di risolvere entro il 31 maggio, ma che poi, per cause di forza maggiore, è slittato e che risulta attualmente insoluto.

Il ritorno in centro dei banchi è caldeggiato dalle associazioni di categoria, Fiva-Confcommercio, Cidec e Confesercenti. Tema che si sta tornando, proprio in questi giorni, ad affrontare tra le mura di palazzo di città.

In settimana, come annunciato dal Centro, ci saranno i primi incontri, per sondare gli umori dei diversi attori in gioco. Si tenterà di individuare l’area più idonea a ospitare i banchi degli ambulanti, un tempo collocati intorno a piazza Torlonia: sono oltre 150, destinati, però, a scendere con l’espulsione di chi non è in regola con il pagamento delle tasse comunali e il Durc.

Un’operazione complessa, che dovrà tenere conto anche del rispetto delle leggi e degli spazi. Al Suap, affidato al dirigente Massimo De Santis, è in fase di elaborazione una delibera di proroga del mercato nell’area della Campana della pace fino alla fine del 2019, o comunque, all’individuazione della nuova area. Seppur fuori tempo massimo, quindi, anche per il cambio della guardia al vertice del servizio unico attività produttive del Comune, prima diretto da Claudio Paciotti, la riorganizzazione del mercato in una nuova location del centro, da individuare nel solco tracciato in assise civica, muove i primi passi operativi.

Proprio la riduzione degli spazi e l’espulsione degli irregolari renderà meno complicato trovare una zona idonea: prima della caduta dell’amministrazione, la conferenza dei servizi aveva bocciato la proposta degli ex consiglieri di “Responsabilità civica, Alessandro Pierleoni, Vincenzo Ridolfi, Donato Aratari e Maria Antonietta Dominici, con asse centrale su via XX Settembre. Aveva, invece, aperto alla possibilità di riportare il mercato in centro, con l’ipotesi di via Garibaldi e via Corradini, avenzato dall’ex consigliere Giancarlo Cipollone, capogruppo di Forza Italia.

Ora, però, con i politici fuori dai giochi, potrebbe tornare in auge l’idea di traghettare il mercato del sabato su via Marconi e stradine limitrofe, proposta da Giovanni Cioni di Fiva Confcommercio, Roberta Masci, Cidec, e Carlo Rossi, Confesercenti. In considerazione dell’impossibilità di un ritorno al passato: il circuito di piazza Torlonia, dove, sull’area occupata dalle bancarelle lungo via XXIV Maggio, ora c’è la pista ciclabile.

X