IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Italsacci, open day in cementeria con gli studenti a fare da guida

Porte aperte alla cementeria di Cagnano Amiterno. Giornata di open day per Italsacci, con gli studenti a fare da guida ai visitatori.

CAGNANO AMITERNO – Porte aperte in cementaria. Italsacci accoglie la comunità, mentre gli studenti fanno da guida ai visitatori.

Giornata di festa a Cagnano Amiterno, dove la cementeria Italsacci ha aperto le porte alla comunità per mostrare il lavoro che viene svolto nel sito. Filo conduttore della giornata, il tema “Come nasce il cemento?”. In tanti – tra autorità locali, dipendenti ed ex dipendenti con i loro familiari, cittadini, clienti, fornitori – hanno visitato la cementeria. Presenti per l’occasione, il direttore tecnico Italsacci e Italcementi, Agostino Rizzo, il direttore di stabilimento, Giovanni Catucci, il direttore di produzione di Italcementi, Ernesto Donnarumma, e il responsabile Energia, Ambiente e Cave di Italcementi, Angelo Monti.

italsacci cementificio

Numerose le richieste di informazioni e le curiosità sull’attività dell’impianto e sulle soluzioni innovative per l’edilizia, il tutto in un clima di festa e dialogo. L’impianto di Cagnano è da più di un anno entrato a far parte del Gruppo Italcementi, la società leader in Italia nella produzione e commercializzazione di prodotti e soluzioni per il mondo delle costruzioni.

italsacci cementificio

A fare da “guide”, oltre ai dipendenti della cementeria, anche gli alunni del terzo anno del corso di “Chimica del Materiali” dell’Istituto “Amedeo d’Aosta” che nelle scorse settimane erano stati protagonisti di un progetto di alternanza scuola-lavoro. Ogni studente aveva affiancato un responsabile di reparto per apprendere le fasi del processo produttivo del cemento e i primi elementi di un’organizzazione aziendale.

italsacci cementificio

Con il cemento di Cagnano Amiterno sono state realizzate importanti opere in tutto l’Abruzzo, soprattutto durante questi anni della ricostruzione post-terremoto. Tutti i cementi prodotti a Cagnano sono dotati di certificazioni che ne attestano la Qualità. Un traguardo raggiunto analizzando i processi produttivi 24 ore al giorno 7 giorni la settimana, con l’obiettivo finale di soddisfare il cliente e garantire la qualità dei prodotti.

italsacci cementificio

«Con la giornata Porte Aperte di oggi – ha dichiarato Agostino Rizzo, Direttore Tecnico Italsacci e Italcementi – desideriamo proseguire e rafforzare il dialogo positivo e di trasparenza con la comunità locale di cui ci sentiamo parte. Da quasi cento anni l’impianto è presente in questo territorio ed è un riferimento industriale per la Valle dell’Aterno, mantenendo un confronto aperto, costante e costruttivo con le amministrazioni e i cittadini. Un ringraziamento particolare va agli studenti dell’Istituto Amedeo d’Aosta che ci hanno aiutato ad accogliere i visitatori, alle Associazioni e a tutti i volontari che ci hanno accompagnato e supportato per la riuscita della giornata».

Le interviste ad Agostino Rizzo e Giovanni Catucci.

italsacci cementificio

Tra le associazioni e gli enti coinvolti nella manifestazione: la “Chenga” di Cagnano da sempre impegnata in attività sociali per il territorio, che si è occupata di preparare il pranzo con prodotti tipici, e la facoltà di Ingegneria dell’Università de L’Aquila con cui Italsacci ha sottoscritto un accordo insieme al Comune per il monitoraggio della qualità dell’aria.

italsacci cementificio

Italsacci e la cementeria di Cagnano Amiterno, la storia.

La cementeria vanta una storia quasi centenaria. Lo stabilimento di Cagnano Amiterno nasce nel 1925 con una piccola produzione annua di cemento, che si basa sullo sfruttamento delle marne naturali presenti sul territorio. Nel 1939 viene rilevato dalla Società SACCI che si appresta ad apportare le modifiche all’impianto in grado di raddoppiare la produzione e garantire un prodotto di qualità. Nel 1945, a causa della guerra, lo stabilimento cessa la produzione e viene trasformato in deposito e officina meccanica per la riparazione degli automezzi militari. Durante il conflitto l’impianto viene anche gravemente danneggiato, tanto che occorrono più di due anni per poterlo rimettere in efficienza. Nel 1948 riprende la produzione e dal 1950 inizia l’ammodernamento del ciclo produttivo che porta lo stabilimento verso un sostanziale miglioramento qualitativo del prodotto e una maggiore produttività, che continua ad aumentare negli anni sessanta. Nel 2016 la cementeria diviene di proprietà di CementirSacci, la nuova società creata dal Gruppo Cementir Holding dopo l’acquisizione di SACCI SpA. Dal 2 gennaio 2018 la cementeria di Cagnano Amiterno entra a far parte della società leader in Italia nella produzione di cemento, Italcementi – Gruppo HeidelbergCement, che acquisisce tutte le attività italiane di Cementir nel business del cemento e del calcestruzzo. Nel luglio 2018 nasce il nuovo brand Italsacci, nome con cui oggi la cementeria è conosciuta.

italsacci cementificio

Italcementi è parte di HeidelbergCement Group, il primo produttore mondiale di aggregati, il secondo nel cemento e il terzo nel calcestruzzo, con 58.000 dipendenti in più di 3.000 siti produttivi in 60 paesi in 5 continenti. Forte del suo marchio e della sua identità industriale e culturale, Italcementi opera con il suo storico brand sul mercato italiano, con una presenza responsabile e sostenibile nelle comunità locali.

La visita agli impianti

X