L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

GSA, disagi a non finire e Bagno tradita

Disagi a non finire causati dall’interruzione di erogazione della fornitura idrica.

Tantissimi i Comuni riguardati dall’interruzione:

Barisciano, Poggio Picenze, Ocre, s. Demetrio ne’ Vestini, s. Eusanio Forconese, Fossa, Villa sant’angelo, Prata d’Ansidonia, s. Pio delle camere, Santo Stefano di Sessanio, Caporciano, Navelli, Collepietro, San Benedetto in Perillis, Carapelle Calvisio, Castelvecchio Calvisio, Ofena, Fagnano alto, Fontecchio, Tione degli abruzzi, Acciano, Calascio, Castel del monte

e le frazioni:

San Giacomo alto, s. Onofrio, Bazzano, Tempera, Nucleo industriale di Bazzano, Paganica, s. Gregorio, Monticchio, Civita di Bagno, Bagno-Ripa, Pianola, s. Elia, Torretta, Camarda, Assergi, Colle Sapone, Onna.

Le conseguenze sono state scuole chiuse nel territorio aquilano, in seguito all’ordinanza del sindaco Pierluigi Biondi, e attività commerciali chiuse.

Sono saltati anche gli esami previsti per la terza media.

Disagi, lamentele e malcontento, soprattutto perché i lavori di manutenzione straordinaria sono stati eseguiti in un periodo piuttosto caldo (anche repentinamente) in cui l’acqua è fondamentale.

In seconda analisi, il disagio è stato direttamente proporzionale all’estensione dell’area interessata da questa interruzione pianificata.

Pianificata però non del tutto: ieri, lunedì 17 giugno, la frazione di Bagno si è ritrovata senz’acqua, a sorpresa, già dalle ore 21 e quindi non dalle ore 6 della giornata odierna, e quindi di martedì 18 giugno.

In redazione sono giunte moltissime lamentele di residenti che si sono ritrovati senz’acqua e senza neanche la possibilità di lavarsi diverse ore prima la preannunciata interruzione.

 

 

X