L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Festa dell’Artiglieria, per un giorno torna a riunirsi il 33′ reggimento Acqui

Alla Pasquali la Festa dell'Artiglieria: il 15 giugno - anniversario della "Battaglia del Solstizio" - il 4' raduno del 33' Reggimento Acqui e caserma aperta

Tornerà a riunirsi per un giorno, a sei anni dal suo scioglimento, il 33mo reggimento di artiglieria terrestre Acqui, reparto di stanza all’Aquila fino al 2013

Il quarto raduno degli artiglieri della ex Acqui è solo uno degli appuntamenti che caratterizzeranno la festa dell’Artiglieria, in programma presso la Caserma Pasquali per sabato 15 giugno, alle ore 10:00, presso la caserma Pasquali.

Alla presenza delle autorità civili e militari, il gruppo storico del Battaglione Alpini L’Aquila, insieme alle associazioni combattentistiche e d’Arma, costituirà il picchetto d’onore per l’omaggio ai caduti, cerimonia a cui farà seguito
una messa solenne e la lettura della Preghiera dell’Artigliere.

acqui artiglieria

Per l’occasione le sale museali della caserma saranno aperte alle visite.

La festa dell’Artiglieria si tiene il 15 di giugno poiché fu in questa data che, nel 1918, ebbe inizio la Battaglia del Solstizio, scontro decisivo che vide il Regio Esercito Italiano bloccare l’offensiva austriaca sul fiume Piave e, dopo dieci giorni di aspri combattimenti, passare al contrattacco.

Lo scontro, ribattezzato Battaglia del Solstizio da Gabriele d’Annunzio in quanto costituì il primo passo verso la vittoria finale, vide protagonista l’Arma dell’artiglieria che, tramite la tattica della contropreparazione anticipata, martellò incessantemente le linee nemiche scompaginandole e ritardandone l’avanzata.

Fondamentale fu il bombardamento delle passerelle che gli austriaci avevano gettato sul Piave per traghettare uomini e materiale, operazione in cui si distinsero gli artiglieri del 33mo Reggimento di artiglieria terrestre Acqui e per cui si rivelarono utilissimi i cannoni navali montati su chiatte in grado di spostarsi molto velocemente da un capo all’altro del fronte.

Dopo il conflitto, considerando quanto si fosse rivelato fondamentale l’apporto delle bocche da fuoco nell’annichilire il tentativo nemico di sfondare le linee italiane, fu stabilito che la festa dell’Arma dell’Artiglieria coincidesse con l’anniversario della Battaglia del Solstizio.

X