Quantcast

L’Aquila, una discarica a cielo aperto sulla S.S. 80

Una discarica a cielo sulla SS.80 a L'Aquila dove c'era il centro commerciale "Il Pino".

Una discarica a cielo aperto a L’Aquila; frigoriferi vecchi e altri ingrombi sul ciglio della strada, erba alta e incuria generale all’altezza della S.S.80.

Una specie di discarica a L’Aquila in un posto molto frequentato fino a poco tempo fa, dal momento che all’indomani del sisma del 6 aprile 2009 sul piazzale dove oggi si trovano i rifiuti, erano posizionati dei container, creando una specie di centro commerciale, conosciuto come “Il Pino”, con un alimentari, frutta e verdura, un calzolaio e una pescheria.

Rifiuti SS 80

Una piccola oasi commerciale che diede una boccata di ossigeno per i residenti della via Uruguay. Molti gli anziani che lì hanno potuto fare la spesa senza aver bisogno di prendere i mezzi, ricreando quella socialità spezzata dalla dislocazione conseguente al terremoto.

Cumulo di terra sulla SS 80

I container oggi non  ci sono più, sono stati rimossi e da allora il piazzale e tutta la zona intorno si trovano in uno stato di desolazione e degrado, definita una vera e propria “discarica a cielo aperto” da chi si trova a transitare su quella zona.

Rifiuti sulla SS 80 a L'Aquila

Il basamento sul quale poggiavano i manufatti è stato ricoperto da cumuli da terra e come si evince dalle immagini inviate da un lettore del Capoluogo.it sono la spazzatura e l’inciviltà a fare da padroni.

Incuria e inciviltà sulla SS 80 a L'Aquila

Nonostante l’abbandono del piazzale, la S.S 80 resta una strada molto trafficata, che si trova tra l’ospedale e la zona delle scuole di via Ficara.

Una discarica non è sicuramente una bellissima cartolina per quanti vi transitano ogni giorno.

Una discarica a cielo aperto sulla SS 80 a L'Aquila

La segnalazione arriva da un lettore alla rubrica Dillo al Capoluogo in cui è possibile raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica: ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook.

Incuria a L'Aquila sulla SS 80