L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

L’Aquila, RinForza Italia: in 5 in Consiglio comunale

Ufficializzato il passaggio di De Matteis, Morelli e Dundee da Fratelli d'Italia a Forza Italia: "Ricostituita la giusta rappresentanza".

Giorgio De Matteis, Berardino Morelli e Marcello Dundee ufficializzano l’ingresso in Forza Italia: «Collaborazione e pungolo per l’amministrazione comunale».

Conferenza stampa questa mattina nella sede comunale di Villa Gioia per ufficializzare l’ingresso dei consiglieri Giorgio De Matteis, Berardino Morelli e Marcello Dundee. Presenti per l’occasione, il coordinatore regionale del partito, il senatore Nazario Pagano, il presidente del Consiglio comunale Roberto Tinari, Stefano Morelli e l’ex assessore Annalisa Di Stefano.

L’adesione dei tre consiglieri è stata salutata come «logica conclusione di un percorso politico e personale» affrontato con il senatore Pagano, che ha sottolineato: «Dopo le ultime defezioni a L’Aquila c’era la necessità di ricostituire una rappresentanza adeguata in Consiglio comunale del popolo moderato che si riconosce in Forza Italia. Oggi siamo di nuovo ben rappresentati, com’è giusto che sia. Non siamo rappresentati in Giunta, ma siamo un gruppo di maggioranza».

forza italia nuovo gruppo

Da parte sua, De Matteis ha ricordato il percorso di vicinanza con Pagano, illustrando le ambizioni del partito: «Dopo la fase dell’emergenza, la città ha bisogno di una forte iniziativa politica e amministrativa. Un lavoro iniziato due anni fa che ha bisogno di essere velocizzato. L’Aquila ha bisogno di una visione strategica, chiari obiettivi e finalità. Un esemio per tutti, abbiamo l’ambizione di chiudere la partita del Piano regolatore, che non dev’essere un mero piano urbanistico, ma una pianificazione territoriale che dia visione del futuro della città. Biondi troverà in noi collaborazione, ma saremo anche da pungolo». Sul piano politico, De Matteis ha confermato la permanenza di Maria Luisa Ianni all’interno del partito, nonostante le insistenti voci che la vedrebbero molto vicina alla Lega. Per quanto riguarda la rappresentanza in Giunta, «valuteremo all’interno del gruppo, ma ad oggi non costituisce un problema, non siamo qui per le poltrone». Anche per quanto riguarda l’approvazione del Bilancio di previsione De Matteis si è detto certo che il procedimento dell’Anac sull’Asm non sarà un problema e la questione verrà presto risolta: «In Comissione abbiamo dato un segnale preciso, si risolverà tutto, il Bilancio è migliorabile, ma certamente non negativo».

A seguire, il presidente Tinari ha rivolto parole di apprezzamento nei riguardi dei nuovi consiglieri di Forza Italia, precisando: «Nel partito non ci sarà più spazio per le mele marce. Non mi riferisco ai consiglieri comunali, ma FI non è un autobus da cui si può salire e scendere a piacimento».

In conclusione gli interventi di Morelli e Dundee, che hanno ringraziato i rappresentanti di FI per l’accoglienza. «Con queste premesse – ha sottolineato Marcello Dundee – sicuramente non ci saranno problemi sulla visione della città e sulle cose da fare per rilanciarla in tutti i settori. FI ha dimostrato di essere in crescita e ha diritto alla giusta rappresentanza». «Non siamo qui per le poltrone – ha concluso Berardino Morelli – ma per dare una mano nell’amministrazione di una città che sento mia dalla nascita. Questo nuovo apparato mi darà la possibilità di dire la mia sulle esigenze dei cittadini».

«Prendiamo atto della decisione assunta dai consiglieri De Matteis, Morelli e Dundee di aderire al gruppo di Forza Italia. A loro auguriamo buon lavoro, – ha poi commentato Michele Malafoglia, portavoce comunale di FdI – convinti che sapranno dare alla maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale il loro prezioso apporto come accaduto finora. Le loro proposte per la città, gli interventi costruttivi in seno all’assemblea civica, i progetti per il rilancio del territorio rappresentano una pietra miliare di questi primi due anni di governo della città. Siamo certi che anche all’interno del loro nuovo partito sapranno fornire un contributo decisivo per la crescita non solo dello stesso ma dell’intera coalizione. Le loro idee, capacità e intelligenze saranno difficili da sostituire».

X