IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila, firmato il protocollo d’intesa per la salvaguardia del Merletto italiano

L'Aquila, c'è la firma per il protocollo d'intesa finalizzato alla salvaguardia dell'arte del Meretto in Italia. Il documento sarà sottoposto al Ministero dei Beni Culturali, per la candidatura al riconoscimento del merletto patrimonio Unesco.

C’è anche L’Aquila tra i firmatari del Protocollo d’Intesa finalizzato a salvaguardare l’arte del Merletto Italiano. Un documento che sarà proposto al Ministero per la candidatura del Merletto come Patrimonio immateriale Unesco.

Nella Sala Consiliare del Comune di Sansepolcro (Arezzo) si sono riuniti i rappresentanti (sindaci e delegati) di circa trenta Comuni provenienti da tutta Italia e, con essi, le rispettive “Comunità delle maestre artigiane del merletto”, per la firma di un importante Protocollo d’intesa. Un documento che sarà portato all’esame del Ministero dei Beni Culturali per la candidatura finalizzata al riconoscimento del merletto quale Patrimonio immateriale dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Il progetto è denominato “Rete per la Salvaguardia dei saper fare l’Arte del Merletto Italiano”.

Tra i Comuni sottoscrittori era presente anche quello dell’Aquila, «che ho avuto l’onore di rappresentare, per delega del Sindaco Pierluigi Biondi, in seguito alla delibera approvata dalla Giunta Comunale su proposta dall’Assessore al Turismo, Fabrizia Aquilio. Il protocollo che ho firmato per conto dell’amministrazione comunale del capoluogo d’Abruzzo farà sì che L’Aquila possa essere uno dei sostenitori di questa valida iniziativa», spiega in una nota stampa il consigliere comunale Giancarlo Della Pelle.

«Con me era presente la professoressa aquilana Rita Fattore, nota maestra merlettaia, che da anni coltiva la passione per il tombolo, il merletto e altri manufatti artigianali simili, e che ha firmato un Protocollo parallelo, che hanno sottoscritto le rappresentanti delle Comunità delle artigiane merlettaie».

L’adesione a questa iniziativa è dettata anche dal programma di mandato del Sindaco Biondi che recita: «La cultura svolge un ruolo strategico per una comunità che non vuole rimanere ferma, ma andare avanti verso possibilità nuove di conoscenza e di sviluppo. Il grado di progresso di una collettività, infatti, va di pari passo con la capacità di sostenere l’arte nelle sue molteplici forme […] – e come – tra le grandi prospettive di sviluppo per L’Aquila e per il suo territorio un posto di primissimo piano è ricoperto dal turismo […] valorizzando il settore culturale, quello religioso, quello naturalistico, quello sportivo, quello dell’accoglienza e dell’enogastronomia».

L’obiettivo dell’ambito riconoscimento è quello di supportare a livello locale, nazionale ed internazionale la salvaguardia dell’arte del merletto e contribuire ad accrescere la consapevolezza dei valori trasmessi dalla tradizione italiana nel suo insieme preservando e tramandando le tecniche, i valori di conoscenza ed abilità di cui sono depositarie le merlettaie italiane, anche al fine di diffonderne l’importanza nella società civile in generale. «L’auspicio è che anche le giovani generazioni possano conoscere l’arte del merletto, che ha segnato la storia di molti nostri antenati; arte che può divenire un veicolo volto a sviluppare il turismo nella nostra città e nel territorio dell’entroterra aquilano», conclude il consigliere Della Pelle.

X