L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sport

Andrea Grosso, dai campi di basket alle elezioni comunali

Elezioni amministrative di Pescara, ai nastri di partenza anche il giovane cestista Andrea Grosso, candidato al Consiglio comunale con la Lega.

PESCARA – In corsa per le amministative il giovane Andrea Grosso, giocatore di basket e fratello del campione del mondo Fabio Grosso.

Prima esperienza politica per Andrea Grosso, giocatore di basket pescarese, che si è messo in gioco per le elezioni comunali proprio a Pescara a sostegno del candidato sindaco Carlo Masci, nella lista della Lega. Lo sport è una costante di famiglia: il fratello, infatti, è Fabio Grosso, calciatore campione del mondo con la nazionale italiana nel 2006.

“Sono nato e cresciuto a Pescara – spiega Grosso al microfono del Capoluogo.it – e a 18 anni ho iniziato il mio percorso in giro per l’Italia per giocare a basket, intervallato da due ritorni nella squadra della mia città, di cui sono stato anche capitano, vincendo anche un campionato”. Tante soddisfazioni in ambito sportivo e adesso la nuova avventura alle elezioni comunali: “È la mia prima esperienza, per la quale mio padre ha avuto un ruolo importante, essendo stato sia consigliere che assessore a Pescara. Negli ultimi anni ho sentito l’esigenza di mettermi in gioco in politica, ma in un contesto concreto come quello delle amministrative”.

andrea grosso

Per quanto riguarda la scelta della Lega, Grosso sottolinea: “In questo momento, secondo me, è il partito che propone più soluzioni concrete. Anche parlando con i cittadini sento che la Lega ha molto consenso perché sta offrendo delle soluzioni. Io sono sempre stato orientato verso il centrodestra e sono una persona concreta, per questo è stata una scelta naturale”.

Per quanto riguarda l’eventuale contributo in Consiglio comunale, Grosso sottolinea: “Sicuramente lo sport è il mio cavallo di battaglia, ma quando parlo con i cittadini mi offro comunque come referente per la soluzione concreta dei problemi, di qualunque genere, perché penso che la cosa più importante sia ascoltare e mettersi al servizio della comunità. In campo sono sempre stato altruista e vorrei portare questa caratteristica anche in politica”.

Inevitabile il riferimento a quel fratello così famoso, il campione del mondo Fabio Grosso: “Per me mio fratello è stato sempre un grandissimo esempio, prima di tutto come persona e poi a livello sportivo. Ho la fortuna di avere una famiglia che mi ha trasmesso valori importanti e questo per me è l’orgoglio maggiore. Avere questo nome è una grande responsabilità”.

X