Quantcast

L’Aquila, salta il museo del Giro d’Italia: il Comitato non avrebbe concesso spazi

Annullata l'esposizione nel museo del ciclismo aquilano in Corso Federico II. Per i promotori il Comitato della tappa del Giro d'Italia non avrebbe concesso gli spazi richiesti

L’AQUILA – Salta il museo del Giro d’Italia, gli organizzatori polemizzano con il Comitato che non avrebbe messo a disposizione i locali

«Poiché a tutt’oggi, il Comitato Tappa del Giro D’Italia, non ci ha messo ancora a disposizione alcun locale, come da impegni precedentemente assunti, ne ci ha fatto pervenire alcuna notizia in merito, a malincuore, siamo costretti a rinunciare all’esposizione dei numerosi oggetti inerenti il ciclismo aquilano raccolti. – scrive in una nota il coordinatore Renato Palumbo –  Tra questi figurava un video con i principali avvenimenti ciclistici tenutisi in provincia dell’Aquila, dagli anni 60 fino al 2011, della durata di 6 ore e 10 minuti. L’inaugurazione, del museo del ciclismo aquilano, era prevista per domenica 5 maggio e sarebbe rimasto aperto fino al giorno 19 dello stesso mese. Ce ne scusiamo con la cittadinanza e con i visitatori che si erano già prenotati per la visita, per quanto annunciato in precedenza».

Il Museo del Ciclismo, cosa sarebbe stato esposto

Tra le cose più interessanti che sarebbero state esposte nel museo: la bici con la quale Vito Taccone vinse 5 tappe al Giro del 1963, la bici con la quale Vittorio Marcelli vinse il Campionato del Mondo nel 1968, la bici con la quale gareggiava negli anni ’50 l’aquilano Pio Quaianni; maglie con le quali vinse i titoli mondiali ed europei Alessandra D’Ettorre negli anni 1996 e 2000; maglie con le quali vinse i mondiali ed il record su pista Gianluca Capitano nel 1970; foto ed articoli di stampa riguardanti il ciclismo aquilano; pezzi di antiche bici ed attrezzi per le riparazioni. Inoltre, sarebbero stati proiettati ininterrottamente i video del ciclo scampagnate degli aquilani negli anni 1978-79-80, le 3 tappe aquilane del Giro d’Italia delle piste degli anni 1999-2000-2001, l’esibizione di Marco Pantani sul velodromo dell’Aquila il 25 agosto 1998 e varie gare ciclistiche svoltesi in città, nel passato.

Tra i promotori del museo, oltre ai Campioni del mondo di ciclismo Vittorio Marcelli ed Alessandra D’Ettorre, erano presenti: Valentini Roberto, Di Lauro Gilberto, Di Pasquantonio Enrico, Palumbo Renato, Ludovici Domenico, Iacobucci Luciano, Iacobucci Roberto, D’Ettorre Antonio, Scarsella Marco, Scarsella Enrico, Graziani Giorgio, Smargiassi Giacinto, Mastropietro Giovanni.

aspettando il giro museo