L’Aquila, torna il mercato del primo maggio in Piazza Duomo

Il primo maggio si rinnova l'appuntamento con il Mercato in Piazza Duomo. Capretti, Fiva Confcommercio: «Obiettivo mercato in centro tutti i giorni»

L’AQUILA – Il mercato torna in centro domani, primo maggio, in Piazza Duomo.

Una giovane ma vecchia tradizione, che da otto anni si riallaccia al prima. Prima che il terremoto del 6 aprile 2009 allontanasse lo storico mercato dal centro città.

Per l’ottavo anno consecutivo il mercato torna in Piazza Duomo: sarà variegato, ci saranno l’artigianato, la gastronomia, frutta e verdura comprese, l’abbigliamento e gli accesori, i prodotti tipici del territorio, nella speranza, da parte delle associazioni di categoria e degli ambulanti, di bissare il successo registrato lo scorso anno.

Certa, quindi, la presenza dei banchi in Piazza Duomo, meno certa la clemenza del tempo, con il brusco abbassamento delle temperatue degli ultimi giorni e le frequenti precipitazioni sparse. Saranno, comunque, all’incirca 40 i banchi presenti.

«Lo scorso anno siamo riusciti ad organizzare un bel mercato, che ha riscosso un’ottima partecipazione ed ha riportato, una volta in più, la gente in centro storico. Ormai organizziamo il mercato in Piazza dal 2012, guidati dall’obiettivo di rilanciare l’area maggiormente colpita dal sisma. All’Aquila, del resto, il mercato esiste dal ‘700 e va portato avanti come tradizione da salvaguardare», spiega alla redazione del Capoluogo Alberto Capretti di Fiva Confcommercio.

locandina mercato centro primo maggio

Il mercato in centro rientra, inoltre, nelle iniziative che «noi associazioni di categoria stiamo compiendo per dare nuovo slancio al centro storico. Un impegno che garantiamo per dare delle risposte anche a chi decide di investire nel futuro del centro, nonostante sia tuttora un cantiere a cielo aperto».

L’Aquila Centro storico: dopo le poste, torna anche il Mercato?

Solo ieri è arrivata la conferma alle indiscrizioni circolate sulla stampa, in merito alle Poste in Centro. L’ufficialità dell’ufficio postale su Corso Vittorio Emanuele II è stata data dal primo cittadino Pierluigi Biondi. Lecito chiedersi, allora, se in futuro potrà tornare in centro anche il mercato, con i banchi affacciati su Piazza Duomo.

«Sicuramente noi, da associazioni di categoria, spingeremo affinché il mercato torni a svolgersi nella sua cornice originaria, quella del centro città e di Piazza Duomo – conclude Capretti – Lavoreremo di concerto con l’amministrazione per raggiungere questo obiettivo. Non appena ci saranno i presupposti, vale a dire la conclusione dei lavori e quindi dei cantieri in centro, ci muoveremo affinché il mercato torni a casa sua. In gioco c’è un’autentica tradizione tutta aquilana».

Mercati e fiera in centro, c’è la delibera del Comune

La giunta comunale ha approvato la delibera, proposta dal vice sindaco e assessore con delega al Commercio Raffaele Daniele, con cui viene autorizzato lo svolgimento di iniziative commerciali, fiere ed eventi con lo scopo di favorire la rivitalizzazione del centro storico e la fruizione degli spazi pubblici. A partire dalla giornata di domani, 1 maggio, con il mercatino in Piazza Duomo che verrà replicato anche nelle seguente domeniche: 12 maggio, 2 giugno, 8 settembre, 6 ottobre, 3 novembre, 10 novembre, 8 dicembre e 15 dicembre.

Via libera, con il medesimo provvedimento, alla fiera di San Bernardino, che si terrà domenica 19 maggio lungo il percorso cittadino che in centro storico si snoderà tra Piazza San Bernardino, Via San Bernardino, Corso Vittorio Emanuele II e Piazza Duomo. Ogni quarta domenica dei mesi di aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre, infine, alla Villa Comunale si terrà il mercatino “Passato e presente”, con oggetti di antiquariato, hobbistica e prodotti tipici.

«Obiettivo di questa amministrazione è incentivare cittadini, turisti e curiosi a visitare il centro storico, a respirare la bellezza dei luoghi di cui questa comunità si sta riappropriando, a scoprire i progressi quotidiani che compie la ricostruzione dell’Aquila. – spiega il vice sindaco Daniele – Mercatini, fiere, ed altri appuntamenti che stiamo programmando, testimoniano la ferma volontà,  da parte di questa amministrazione, di contribuire al processo di sostegno e rilancio del commercio nel cuore della nostra meravigliosa città».