IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Si vota a Rocca di Mezzo, slitta la Festa del Narciso

Ci sarà il prossimo 2 giugno la Festa del Narciso a Rocca di Mezzo e non nell'ultima domenica di maggio, per la contemporaneità con le elezioni amministrative.

ROCCA DI MEZZO – Il voto sposta la Festa del Narciso, giunta all sua edizione numero 73. Il tradizionale appuntamento dell’ultima domenica di maggio slitta al 2 giugno.

La contemporaneità con le prossime elezioni amministrative, infatti, ha fatto posticipare l’appuntamento con la tradizionale festa, nata per valorizzare un fiore che nasce, spontaneamente e in gran quantità, nelle piane del borgo montuoso. Rocca di Mezzo, attualemente commissariato, sarà uno dei Comuni chiamati alle urne, per le amministrative. Si sfidano Mauro Di Ciccio, Emilio Nusca e Carlo Capri.

Sarà l’inizio di giugno, quindi, e non maggio, il mese dei carri allegorici, tappezzati di narcisi, che sfileranno per le strade del paese, immerso nella cornice del Parco Regionale Sirente Velino.

La Festa del Narciso quest’anno per l’edizione 2019, si svolgerà nel giorno in cui l’Italia intera celebra la Festa della Repubblica, il 2 giugno, e porterà avanti un’usanza ininterrotta da oltre 70 anni, partita, non a caso, quando il secondo conflitto mondiale era appena alle spalle.

Gli spettatori che accorreranno a Rocca di Mezzo potranno assistere alla sfilata dei carri – accompagnati da singolari allestimenti e coreografie – e ammirare le complesse strutture realizzate per ciascun carro. Dai carri trainati dai buoi, che riunivano l’intera comunità dell’Altipiano delle Rocche, sono cambiati i tempi e i modi di una Festa, che nasce dalla natura e dalla voglia di rifiorire, quindi di rinascere, ma sono rimasti medesimi i valori e lo spirito di chi si raccoglie e si mette in gioco tra mille narcisi e mille speranze.

X