IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Una settimana non basta, il viaggio tra L’Aquila e dintorni a 10 anni dal sisma

Una settimana non basta: presentati gli eventi che si snoderanno nel territorio aquilano dal 25 aprile al primo maggio, per la settima edizione dell'appuntamento firmato Archeoclub L'Aquila.

Sette giorni in viaggio tra L’Aquila e dintorni, nel programma di “Una settimana non basta”, presentato questa mattina.

Eventi che si snoderanno nel territorio aquilano dal 25 aprile al primo maggio, per la settima edizione dell’appuntamento firmato Archeoclub L’Aquila.

una settimana non basta archeoclub
una settimana non basta archeoclub

L’Aquila città da vedere, da Collemaggio al Forte Spagnolo, dalla Chiesa di San Pietro Apostolo di Coppito all’area archeologica di Peltuium,  dalle antiche Mura al Convento dei Frati Minori di San Giuliano.

Un programma ricco quello che caratterizzerà e riempirà le giornate dell’edizione 2019 di Una settimana non basta. Il progetto, nato per caso nel 2013, «è partito dalla volontà di testimoniare come L’Aquila possa avere uno sviluppo turistico, attraverso la bellezza dei suoi monunenti storici, artistici e archoelogici», ha spiegato nel corso della presentazione la presidente dell’Archeoclub Maria Rita Acone.

una settimana non basta archeoclub

Quest’anno l’iniziativa si presenterà, inoltre, come frutto di una sinergica collaborazione tra una vera e propria rete di associazioni, Pro loco e Comuni, che stringono la mano alla realtà scolastica territoriale, coinvolgendo le scuole ad una riscoperta della storia del territorio e delle sue ricchezze monumentali.

In questa settima edizione, inoltre, gli eventi saranno pubblicizzati a mezzo social anche grazie alla collaborazione con Discover Abruzzo.

«Il 70% del centro storico dell’Aquila è di interesse culturale, non a caso si chiama città d’arte. Beni culturali presenti per la grande maggioranza proprio nel capoluogo, che siamo obbligati a conservare al meglio, ma c’è il rischio di trascurare tutti quei beni, di altrettanta valenza e bellezza, presenti nel territorio di frazioni e comuni limitrofi», è il problema sollevato dall’architetto Alessandra Vittorini, della Soprintendenza per L’Aquila e il Cratere.

«Non è stato facile riuscire ad allestire un così ricco programma di eventi – ha spiegato il vice presidente dell’Archeoclub L’Aquila, Mauro Rosati – Ciò che permette, però, il continuo rinnovarsi dell’iniziativa nel tempo, è l’obiettivo trainante alla base del progetto, quello di promuovere l’arte della città come città-territorio. In questo è fondamentale il coinvolgimento di altre associazioni che ci hanno sostenuto nell’organizzazione degli eventi e, inoltre, quello degli studenti, per promuovere la conoscenza di una storia artistica e culturale mai abbastanza nota».

Archeoclub L’Aquila, Una settimana non basta: le informazioni utili

I volontari Archeoclub manterranno aperti i luoghi da visitare nell ore stabilite e forniranno indicazioni sugli itinerari in Città. Per le informazioni complete sui luoghi è possibile consultare il sito www.archeoclublaquila.it, alla sezione Itinerari, con le app per dispositivi mobili “Itinerari d’Abruzzo” e “Iter Abruzzo”, scaricabili gratuitamente.

Si consiglia, inoltre, di consultare il sito internet e la pagina Facebook di Archeoclub L’Aquila, per ulteriori informazioni sui percorsi, il giorno precedente l’itinerario scelto.

Per le escursioni rivolgersi alle guide autorizzate di media montagna, Gran Sasso Guides, sito internet: www.gransassoguides.com, mentre per chi desiderasse essere accompagnato da guide turistiche autorizzate potrà rivolgersi a viaggiatorinelparco@gmail.com e abruzzoinitinere@tiscali.it .

X