IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila, Riccardo Lopardi ricorda chi ha ben operato per la città

L'Aquila, nella ricorrenza del decennale, il ricordo di alcuni esempi virtuosi nelle parole dell'avvocato Riccardo Lopardi. Il ritratto dell'onorevole Domenico Susi.

L’Aquila, nella ricorrenza del decennale, il ricordo di alcuni esempi virtuosi nelle parole dell’avvocato Riccardo Lopardi.

Deng Xiaoping il modernizzatore della Cina, l’anti dogmatico per eccellenza che sconfisse la fanatica “banda dei quattro” ponendo le basi dell’attuale sviluppo del suo paese, diceva che non conta il colore del gatto, bianco o nero che sia, finché cattura i topi è un buon gatto.

E allora, nel decennale, poiché è bene avere memoria, ricordiamo alcuni che hanno agito in favore della Città.

«Cialente con onestà intellettuale ha riconosciuto che il Progetto C.A.S.E. è servito ad evitare lo spopolamento (controprova: si veda cosa è successo ad Amatrice) e, allora, il governo Berlusconi e i suoi collaboratori hanno ben operato, abbiamo il dovere di dirlo.» dichiara Riccardo Lopardi a Il Capoluogo.

 

riccardo lopardi

 

Gianni Letta

«Sempre l’ex Sindaco ha ricordato che la drammatica notte in cui stava per avvenire il trasferimento degli uffici rimasti a L’Aquila, determinante per evitare la pubblicazione dell’ordinanza ad hoc è stato Gianni Letta

«Ricordo che nel 1908 per il terremoto la Corte di Appello di Reggio Calabria fu trasferita “provvisoriamente” a Catanzaro e lì è rimasta. Lode, quindi, a Gianni Letta che è stato sempre presente in ogni occasione e avrebbe meritato non solo la cittadinanza onoraria.»

Domenico Susi

«Infine, ma ovviamente, l’elenco non è esaustivo, determinante per l’organizzazione dell’emergenza è stato il complesso edilizio della scuola di Guardia di Finanza voluta dal compianto deputato socialista Domenico Susi.»

Domenico Susi, nato a Introdacqua nel 1940, fu una figura di spicco della politica abruzzese: «all’epoca della redazione dello Statuto della Regione Abruzzo si battette fino alla fine per evitare la spartizione degli uffici e fu tra i pochissimi che votarono in senso contrario».

«Tra i padri della Costituente della Regione Abruzzo, fu eletto per la prima volta alla Camera nel 1979 con l’ottava legislatura e riconfermato anche nelle tre legislature successive.»

L’onorevole Susi fu inoltre fondatore e primo presidente della “Fondazione Silone”, realtà che volle caparbiamente e per cui si impegnò fino alla sua improvvisa scomparsa.

«Purtroppo, la cittadinanza non è memore, mentre meriterebbe l’intitolazione di una via pubblica, magari proprio il viale che conduce alla Caserma.»

«La riconoscenza è un sentimento tipico dell’animo nobile, qual è quello degli aquilani.»

«Ovviamente, ma l’avevo già premesso, nel fare queste valutazioni dobbiamo essere scevri da pregiudizi politici di ogni sorta.» conclude l’avvocato Lopardi.

X