IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Piazza Duomo, via il dehors e in arrivo il nuovo regolamento

Via il dehors vicino alla chiesa di Santa Maria del Suffragio. La rimozione del dehors in uso al locale "I due magi" terminerà domani. A breve il nuovo regolamento sui dehors.

Si sta procedendo proprio in queste ore alla rimozione del dehors in piazza Duomo.

La struttura in legno lamellare ad uso del locale diffuso “I due magi” che era stata definita “fuori luogo” nella Piazza principale del Capoluogo, aveva provocato una protesta sui social a causa soprattutto della sua altezza che arrivava a superare il balcone del primo piano del palazzo storico adiacente.

Il Comune aveva rassicurato sulla regolarità della struttura: l’ex Assessore al commercio e alle attività produttive, Alessandro Piccinini, aveva confermato che il dehors era in regola e che la struttura rispettava il disciplinare delle attività produttive.

I proprietari infatti, Marco Carosone e Giuseppe Cipollone, proprietari del locale diffuso “I due magi“, avevano adempito a tutte le richieste del Suap del Comune.

Inoltre la Soprintendenza non aveva espresso alcun dissenso e la Municipale aveva dato l’ok per la viabilità.

Invece si sta operando la rimozione del tanto discusso dehors vicino alla chiesa di Santa Maria del Suffragio e le operazioni di rimozione termineranno domani.

La Soprintendenza infatti ha espresso parere negativo e per tale motivo, per il parere negativo qualificato, si sta procedendo alla rimozione.

dehors

Commercio, in arrivo il nuovo regolamento

Il vicesindaco Raffaele Daniele, che al momento ha le deleghe al commercio e alle attività produttive, ha dichiarato a Il Capoluogo che è in arrivo il nuovo regolamento per i dehors:

«Proprio domani ne parleremo nella commissione arredo urbano. Divideremo la città per zone, a seconda del pregio urbano della zona in cui si deve collocare il dehors. Avremo un regolamento per le piazze, un regolamento per gli edifici storici dentro le mura, uno per edifici non storici dentro le mura, uno per gli edifici fuori le mura e infine uno per le costruzioni moderne in periferia.» prosegue Daniele che conclude:

«Il regolamento terrà indubbiamente conto del decoro urbano.»

X