IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

David Mosquera, in bici-tour a L’Aquila per la libertà del Venezuela

L'iniziativa dell'ex campione di baseball David Mosquera: in bici per la libertà del Venezuela. Pescara-L'Aquila, la tappa abruzzese.

In bicicletta per il Venezuela: domenica 31 marzo tappa a L’Aquila per l’iniziativa dell’ex campione europeo di baseball, David Mosquera.

In bicicletta per la libertà del Venezuela, è questo il nome dell’iniziativa ideata dall’ex campione europeo di baseball (1995 con il Nettuno Baseball Club) David Mosquera, nato a Caracas e residente a Rimini da oltre vent’anni. Il bici-tour, che toccherà cinque regioni e uno Stato estero, si pone «l’obiettivo di avvicinare il maggior numero di italiani, sensibilizzandoli rispetto a un problema internazionale che continua a essere di drammatica attualità, nonostante il silenzio assordante dei mass-media e la posizione incoerente della politica, italiana ed europea» spiega Mosquera.

Il battesimo del tour è stato celebrato in Puglia lo scorso 27 marzo, con la tappa Corato-Foggia. Domenica 31 marzo, invece, il bici-tour abbraccerà l’Abruzzo, con una tappa non certamente facile che prevede anche passi di montagna: appuntamento alle 8 a Pescara, in Piazza della Rinascita, e arrivo intorno all’una a L’Aquila, in Piazza Duomo. Il 7 aprile, invece, si snoderà tra le Marche e la Romagna (tappa Ancona-Rimini), il 14 aprile in Emilia Romagna (tappa Cesena-Bologna) per concludersi il 21 aprile nella Città del Vaticano, dopo essere partito da Todi, in Umbria, e aver fatto tappa a Roma, in Piazza Navona.

L’iniziativa di Mosquera cade nel momento in cui il Parlamento Europeo ha approvato con 310 sì, 120 contrari e 152 astenuti la seconda risoluzione dell’anno – la decima della legislatura – sul Venezuela, con cui conferma il riconoscimento di Juan Guaidó come legittimo Presidente ad interim del Venezuela, in attesa di nuove elezioni, invitando gli Stati UE che ancora non l’hanno riconosciuto, a farlo con urgenza; chiede alla Commissione europea di stanziare maggiori risorse per assistere i venezuelani in fuga dal paese.

X