IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Avezzano, Anffas e Miss Sorridi con Noi in posa per la solidarietà

Cartoline per la beneficenza. È l'iniziativa tra Anffas Avezzano e Antonio Oddi, ideatore del progetto Miss Sorridi con Noi.

AVEZZANO – Un’unione che farà la forza, quella tra l’Anffas di Avezzano e Miss Sorridi con Noi.

Cartoline per invitare alla beneficenza.

L’unione solidale tra Anffas Onlus Avezzano e Antonio Oddi, ideatore del progetto Miss Sorridi con Noi, ha dato il via ad una collaborazione che si traduce in un’iniziativa concreta e creativa: una campagna benefica volta a sensibilizzare l’opinione pubblica e a promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità.

L’Associazione, che annovera ha al suo interno genitori, familiari e amici di persone con disabilità, ha deciso di realizzare 5mila cartoline volte all’autofinanziamento, tramite l’invito a donare il 5×1000.

Anffas Avezzano, che gestisce con dedizione la Casa Famiglia di Tagliacozzo e il Centro Diurno di Avezzano, Pescina, Celano e Tagliacozzo, distribuirà le cartoline gratuitamente con lo scopo di assicurare il benessere delle persone con disabilità ospiti delle strutture marsicane, luoghi di vitale importanza per i ragazzi e le loro famiglie. Per l’occasione il sodalizio tra la storica onlus e Miss Sorridi con Noi, ha reso i ragazzi dell’associazione e la Reginetta del sorriso Ilaria Di Paolo protagonisti di alcune immagini scattate dal fotoreporter Oddi, caratterizzate da una grande forza comunicativa e dalla voglia di creare un’occasione di condivisione e coinvolgimento del territorio.

«Ringrazio di vero cuore Antonio Oddi, non nuovo a questo tipo di progetti solidali, per la realizzazione delle cartoline con Miss Sorriso come testimonial – spiega Roberto D’Alessandro, componente del CdA dell’Anffas di Avezzano, nonché genitore di un ragazzo dell’associazione – perché credo che questa esperienza possa arricchire tutti a livello umano e di partecipazione emotiva. Con un piccolo gesto come la donazione del 5×1000 si può davvero contribuire tangibilmente a rafforzare l’associazione e fare la differenza in fatto di solidarietà».

X