IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Forza Italia rompe con Biondi, Pagano: “Rapporto al capolinea”

"Da oggi Forza Italia non ha più alcuna responsabilità nella gestione della città". Dopo il rimpasto, Forza Italia rompe definitivamente con Biondi.

L’AQUILA – Dopo il rimpasto di Giunta, il coordinatore regionale di Forza Italia Nazario Pagano rompe con Biondi e l’amministrazione comunale.

Oltre al mal di pancia di Insieme per L’Aquila, il sindaco Biondi, che questa mattina ha ritirato le dimissioni, presentando la nuova Giunta, dovrà fare i conti anche con la definitiva rottura con Forza Italia. “Mi duole comunicare che il rapporto di fiducia fra Forza Italia e il Sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi è giunto al capolinea.” Lo dichiara infatti il senatore Nazario pagano, coordinatore di Forza Italia in Abruzzo. “Il motivo è presto detto: nonostante il sostegno che Forza Italia ha fornito per la sua elezione, raccogliendo circa l’ 11% dei consensi, con 7 consiglieri eletti e risultando fra l’altro il primo partito, Biondi ha deciso di escludere la partecipazione di esponenti forzisti dal governo della città. Un gesto di pura ostilità di cui non possiamo far altro che prendere atto, un gesto di assoluta mancanza di rispetto non solo per gli alleati, ma anche per gli aquilani che avevano, con il voto, espresso chiaramente la volontà di vedere Forza Italia al governo”.

“Non resta che augurarsi che, dopo il tradimento della volontà popolare, non venga anche tradito il programma elettorale. Senz’altro, gli aquilani devono sapere che da oggi Forza Italia non ha più alcuna responsabilità nella gestione della città“. Da verificare, quindi, la posizione del Presidente del Consiglio comunale Roberto Tinari.

Diversa la posizione di Gaetano Quagliariello (Idea): “La nuova Giunta annunciata dal sindaco Pierluigi Biondi è una buona notizia per L’Aquila e per gli aquilani. Si tratta di una squadra di ottimo livello e di grande apertura, nella quale la città conta assai più che i partiti. E questo è un segnale positivo per un territorio che a dieci anni dal terremoto è alle prese con la sua sfida più importante. Al sindaco e a tutti gli assessori i migliori di auguri di buon lavoro”.

X