L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Dopo di noi, quando la legge fornisce gli strumenti per poter vivere la disabilità

Dopo di noi, gli strumenti della legge a supporto delle famiglie. Il Capoluogo ha incontrato Carla Di Vincenzo e Roberto Delli Passeri, entrambi futuri relatori al convegno che si terrà sabato 30 marzo a Pescara.

Dopo di noi, quando la legge fornisce gli strumenti.

Il Capoluogo incontra Carla Di Vincenzo, dell’UVM di Montesilvano.

Carla Di Vincenzo è un’assistente sociale e fa parte dell’UVM (unità di valutazione multidimensionale) di Montesilvano.

Dal 1980 è a fianco delle persone che hanno difficoltà.

Sarà una delle relatrici presenti al convegno “Il futuro dopo di noi”, che si terrà sabato 30 marzo a Pescara presso il Museo delle Genti d’Abruzzo.

«Questa legge che nasce nel 2016 oggi non ha più ragione di chiamarsi “Dopo di noi” ma dovrebbe chiamarsi “Durante e dopo di noi”» esordisce Di Vincenzo.

«Le domande delle famiglie con persone con disabilità non riguardano solo il momento in cui lasceranno i propri cari ma anche la quotidianità Chi aiuta questi genitori nella quotidianità?»

Oltre a Carla Di Vincenzo ci saranno altri esperti che illustreranno aspetti salienti della normativa.

Tra essi, l’avvocato Roberto Delli Passeri, membro del comitato scientifico del Centro Studi Europeo Hermes che organizza il convegno.

dopo di noi roberto delli passeri

Il fine della legge è assicurare al disabile un futuro dignitoso di domiciliarità al di fuori di strutture istituzionali.

Fondamentale infatti, secondo la legge sul “Dopo di noi” è la deistituzionalizzazione che permette alle famiglie la possibilità di applicazione delle varie forme di  cohousing e social housing.

Altro scopo della legge è assicurare un’adeguata e corretta gestione patrimoniale del disabile con i tre istituti del trust, dell’affidamento fiduciario e dei patrimoni vincolati.»

 

Il futuro dopo di noi, gli ospiti del convegno

Durante la mattinata del 30 marzo verranno analizzati i vari aspetti del “Dopo di noi”: l’aspetto istituzionale per cui sarà presente la Dott.ssa Carla Di Vincenzo  dell’AUSL di Montesilvano; l’aspetto legale che sarà curato dall’avvocato Barbara Empler del Foro di Roma, associata dello studio Salvatori & Partners come l’avvocato Roberto Delli Passeri e dalla dott.ssa Simona Camilli, notaio in Cepagatti; l’aspetto assicurativo garantito dalla presenza del dott. Paolo Testa, agente generale Vittoria Assicurazioni Pescara; l’aspetto architettonico/architetturale con la partecipazione degli architetti Stefano Vagnoni e Carlo Gaspari e l’aspetto fiscale, trattato dal dott. Roberto Pertile, commercialista in Roma.

X