IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Con l’auto lungo la scalinata di San Bernardino, 30enne denunciato

Individuato il giovane che agli inizi di marzo aveva percorso in auto la scalinata di San Bernardino. Le indagini dei Carabinieri forestali del Nipaf.

L’AQUILA – I Carabinieri forestali del Nipaf identificano l’automobilista che all’inizio del mese aveva percorso con l’auto la scalinata di San Bernardino.

Una bravata costata una sanzione per violazione al Codice della strada e una denuncia per danneggiamento, quella registrata in un video all’inizio di marzo: nel video, si vede un’auto che percorre la scalinata di San Bernardino. L’episodio aveva prodotto un’ondata di sdegno, anche da parte del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi: «Le immagini dell’automobile ripresa sulla scalinata di San Bernardino – aveva infatti commentato il primo cittadino – fanno male al cuore degli aquilani e testimoniano un grado di inciviltà e barbarie che lascia basiti. Un gesto che non può essere derubricato come semplice bravata ma che, invece, testimonia spregio e disinteresse verso uno dei simboli di questa città. Spero che il responsabile venga al più presto individuato dalle forze dell’ordine e che nei suoi confronti vengano adottate misure severe ed esemplari».

E le indagini dei carabinieri forestali hanno subito prodotto l’esito sperato. Come scrive infatti Il Messaggero, i militari del Nipaf si sono messi subito al lavoro, attraverso l’analisi del video e delle altre telecamere posizionate in zona. Secondo la ricostruizione dei Carabinieri forestali, il 30enne era appena uscito da un ristorante insieme a un amico e ha pensato di percorrere la scalinata di San Bernardino. «Messo di fronte all’evidenza, il giovane è scoppiato in lacrime ammettendo tutto. Mortificato, il ragazzo si è scusato con il personale investigativo e con l’intera città. I Carabinieri forestali nel Nipaf lo hanno sanzionato per violazione del Codice della strada e denunciato per danneggiamento. Ora la vicenda giudiziaria è nelle mani del pm Picuti il quale in virtù delle scuse manifestate e della mancanza di evidenti danni subiti dalla scalinata con il passaggio dell’auto potrebbe anche decidere di archiviare il caso».

X