IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Pratolano salvo dalla carica del cinghiale grazie al pronto intervento del proprio cane

Salvo per un pelo dalla carica del cinghiale, il racconto di OndaTv

PRATOLA PELIGNA – Aggredito da un cinghiale, salvato dal proprio cane che per poco non ci lasciava il pelo

Come raccontato su OndaTv.tv dal collega Andrea D’Aurelio, a Pratola Peligna un uomo è stato salvato dalla carica di un cinghiale grazie al pronto intervento del proprio cane che per poco non ha rischiato “di lasciarci il pelo“.

E’ stato aggredito da un cinghiale nell’area della sua abitazione ma ad avere la peggio è stato il suo cane che per poco non ci rimetteva le penne. E’ accaduto ieri a Pratola Peligna nel quartiere di via per Prezza che continua ad essere visitato dagli ungulati. Il pratolano si è ritrovato un branco di cinghiali nei pressi della sua abitazione. Stando a una primissima ricostruzione dei fatti si è appreso che uno degli esemplari avrebbe aggredito l’uomo, prendendo una specie di rincorsa verso di lui. Una scena che ha subito insospettito il cane che avrebbe preso le difese del suo padrone. Ma nel duello fra cane e cinghiale è stato il primo a perdere. Gli esemplari sono tutti fuggiti via mentre per l’altro animale è stato allertato il servizio veterinario della Asl.

«Il mio cane ha riportato delle profonde ferite alla pancia ma fortunatamente non corre pericolo di vita» racconta il pratolano in preda ancora allo spavento per le sorti del suo cane ma anche e soprattutto per la sua salute. Dall’aggressione non ha riportato conseguenze. Chi sostiene che il cane è il migliore amico dell’uomo probabilmente ha ragione. L’animale si è quasi sacrificato una volta che l’uomo è stato aggredito da uno dei cinghiali. Ma il problema della massiccia presenza della fauna selvatica va risolto una volte per tutte per la tutela delle cose e delle persone.

 

X