IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Santa Maria Paganica, i residenti chiedono più decoro

A #dilloalcapoluogo la segnalazione dei residenti di piazza Santa Maria Paganica: "Stato di perdurante degrado, che serve per restituirle finalmente decoro?".

I residenti del centro storico alle prese con disagi e difficoltà, tra mezzi pesanti, movida e mancanza di parcheggi. La situazione in piazza Santa Maria Paganica.

«I residenti, da poco rientrati nelle loro abitazioni dopo il sisma del 2009, vogliono richiamare l’attenzione  delle istituzioni e delle autorità competenti sullo stato di perdurante degrado in cui versa da anni oramai piazza Santa Maria Paganica, una delle più importanti del centro storico, sia per l’omonima chiesa Capo Quarto (sempre più abbandonata al suo destino), sia per il prestigioso Palazzo Ardinghelli, che a breve sarà riconsegnato alla città e alla nazione nella sua nuova veste di sede distaccata del Maxxi di Roma».

santa maria paganica

A #dilloalcapoluogo lo sfogo dei residenti della zona che denunciano «cumuli disordinati di materiale pietroso e non, traffico costante di mezzi pesanti rumorosi durante le ore diurne, con carico e scarico di sabbia e cemento, con inevitabile sollevamento di polvere, segnaletica per la regolamentazione del traffico inesistente, mancanza di area di parcheggio per i residenti, assenza di adeguata illuminazione notturna nella piazza, (senza contare il selvaggio abbandono di bottiglie e bicchieri, il più delle volte rotti, derivanti  dalla vicinissima “movida” di via Garibaldi dal giovedi al sabato notte)». Questi «sono solo alcuni degli aspetti che rendono l’idea di come si viva realmente oggi nel centro storico dell’Aquila, senza tutela alcuna della salute e dell’incolumità dei visitatori (scarsi) e degli abitanti della zona. Si aspetta anche qui, come accade spesso in Italia, che accada qualcosa di grave prima di porre rimedio a questo stato di cose? Cosa serve per restituire la piazza intera al suo decoro ed ai suoi legittimi abitanti? Abbiamo anche scritto a Sindaco e Prefetto, ma senza alcun riscontro».

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.

X