IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Smantellato market della droga in via del Guasto, custodia cautelare per 9 persone

Spaccio di droga, centinaia di cessioni a 50 euro ogni dose. La Polizia smantella market della droga in pieno centro storico. Il dettaglio dell'operazione.

In 7 sette sono stati raggiunti da ordinanze di custodia cautelare (2 in carcere e 5 ai domiciliari), mentre altri 2 sono ricercati nell’ambito dell’operazione  contro lo spaccio di droga della Polizia, denominata “Fatto Centro”.

Dovranno rispondere di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga (cocaina), 6 dei 9 indagati nell’ambito dell’operazione antidroga “Fare Centro”, 7 dei quali raggiunti da ordinanze di custodia cautelare e 2 attivamente ricercati. Gli altri, per reati comunque connessi allo spaccio.

polizia questura

Le indagini, durate circa un anno e iniziate sotto la direzione del dottor Tommaso Niglio, sono state illustrate dal nuovo capo della Squadra Mobile della Questura dell’Aquila, il vice questore aggiunto Marco Mastrangelo, insieme al sostituto commissario coordinatore Nazzareno Buccella. Le attività investigative, coordinate dal pm della DDA di L’Aquila e della Direzione centrale per i Servizi Antidroga del Ministero dell’Interno, il dottor David Mancini, hanno permesso di documentare, anche attraverso l’utilizzo di intercettazioni telefoniche e ambientali, un’intensa attività di spaccio di droga portata avanti da un appartamento in via del Guasto, in pieno centro storico.

I clienti, di varia età ed estrazione sociale, erano soliti bussare alla finestra al pian terreno per farsi aprire, senza suonare il campanello, cercando così di non attirare l’attenzione dei vicini. I movimenti, però, sono stati notati dal personale della Squadra Mobile, che hanno così avviato le indagini che hanno documentato l’attività di spaccio di droga che ha portato alle ordinanze di custodia cautelare disposte dal Gip del Tribunale di L’Aquila, Giuseppe Romano Gargarella, nei confronti di sei uomini e una donna: R. K., 32enne di nazionalità albanese, M. M., 46enne di nazionalità italiana (entrambi in carcere), S. O., 28enne, R. S., 26enne, H. E., 40enne, tutti albanesi, S. D., 30enne romena e S. T., 50enne macedone. Un 27enne romeno e un 32enne albanese sono invece ancora ricercati.

Come emerso dalla indagini, il gruppo era costituito da un capo, un albanese, e due stretti “collaboratori” che si sono occupati di affittare l’appartamento in via del Guasto e di reperire la cocaina dalla provincia di Roma ogni 10/15 giorni. Gli altri sono accusati a vario titolo di reati connessi comunque allo spaccio di droga. Dopo aver preso accordi telefonici, anche tramite Whatsapp, i clienti raggiungevano l’abitazione presa in affitto dagli indagati e bussavano alla finestra al pian terreno. Una volta dentro, avveniva la cessione dello stupefacente che, in alcuni casi, veniva consumato direttamente sul posto. Ogni dose di cocaina da mezzo grammo veniva venduta a 50 euro. Oltre un migliaio sono state le cessioni documentate durante le indagini. L’operazione “Fatto Centro” della Polizia ha quindi dato un altro duro colpo allo spaccio di droga nel capoluogo abruzzese.

X